IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Chiuso per nubifragio: le Istituzioni non ci tutelano

Il violento acquazzone di ieri, con tanto di vera e propria inondazione per le strade aquilane, ha comportato forti disagi alla viabilità ma anche agli esercizi commerciali (Un violento acquazzone affonda L’Aquila). Diversi quelli in zona viale Corrado IV e stazione che hanno dovuto fronteggiare l’emergenza con sacchi di sabbia e secchi: ma ad alcuni è andata anche peggio, essendo stati costretti a chiudere.

E’ il caso di Aleandri Brico alla stazione, in via Rocco Carrabba: i titolari Alberto e Umberto Aleandri hanno inviato alla nostra redazione una lettera sfogo, insieme alle fotografie di quanto avvenuto ieri, per denunciare le promesse di messa in sicurezza della zona da parte del Comune mai rispettate.

nubifragio all'aquila: Aleandri chiude
nubifragio all'aquila: Aleandri chiude
nubifragio all'aquila: Aleandri chiude
nubifragio all'aquila: Aleandri chiude
nubifragio all'aquila: Aleandri chiude

Nella lettera i titolari ricordano come “Il nubifragio che ha provocato l’allagamento di tutto il negozio e del magazzino causando danni ingenti alle merci e alle attrezzature e che ha costretto la chiusura anticipata del punto vendita al pubblico, non è altro che l’ennesimo evento che mette in ginocchio un’azienda in crisi.
Ricordiamo che l’ultimo evento di questa portata è accaduto quasi un anno fa e anche allora ci ha costretto a chiudere il punto vendita.
In quell’occasione il Comune dell’Aquila assicurava all’azienda che avrebbero provveduto al più presto alla messa in sicurezza della zona, che è soggetta a questo tipo di problema, mediante la realizzazione di un muro di contenimento delle acque piovane già esistente su via Tradardi, di soli 4 metri per 80 centimetri.
A distanza di un anno il Comune non ha provveduto, l’azienda ha dovuto chiedere un finanziamento per il ripristino dei danni di un anno fa la cui entità è una palla che rimbalza tra assicurazioni e responsabilità e si trova oggi, di nuovo, nella stessa identica situazione, nel silenzio e nell’indifferenza delle istituzioni deputate tanto che la sola richiesta dell’intervento della Polizia Municipale per la constatazione dei danni è consistita in uno scarico di competenze e non siamo riusciti neanche a verificare e constatare con la stessa i fatti avvenuti.”

Anche i negozi siti in via Vicentini hanno registrato diversi danni: le fotografie che seguono sono del negozio Hair Shopping che oggi è rimasto chiuso “per allagamento”

Nubifragio all'Aquila: anche Hair Shopping costretto alla chiusura
Nubifragio all'Aquila: anche Hair Shopping costretto alla chiusura
Nubifragio all'Aquila: anche Hair Shopping costretto alla chiusura
Nubifragio all'Aquila: anche Hair Shopping costretto alla chiusura
Nubifragio all'Aquila: anche Hair Shopping costretto alla chiusura
Nubifragio all'Aquila: anche Hair Shopping costretto alla chiusura