IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Coisp L’Aquila: ‘flop manifestazione 41bis’

Il COISP (Coordinamento per l’Indipendenza Sindacale delle Forze di Polizia) esprime soddisfazione per il “flop” della manifestazione contro il “carcere duro e la solidarietà a chi, si trova dietro le sbarre in regime di 41bis, perché voleva sovvertire l’ordine democratico e si è reso responsabile dell’omicidio di Emanuele Petri, poliziotto.

“Pur non condividendo la manifestazione di oggi – si legge in una nota – è giusto, come prevede la Costituzione, che chiunque può e deve manifestare liberamente il proprio pensiero, e un plauso va alle Forze dell’Ordine che hano garantito tale diritto. In tale contesto e, con la libertà che ci è concessa, il COISP è invece a favore di “misure straordinarie” per chi si è macchiato di gravi reati contro lo Stato anzi, chiediamo un maggiore impegno nel garantire la “certezza della pena” che oggi non è tanto “certa”.”

“Il pensiero del COISP va a tutti i poliziotti, carabinieri, magistrati, giornalisti e di tutti coloro che hanno pagato con la morte per avere uno Stato libero e forte, consentendo, a chi la pensa divresamente, di fare manistestazioni a favore di chi è contro lo Stato”.

“Soddisfazione, ma ne eravamo certi, che la città di L’Aquila non avrebbe appoggiato tali iniziative; si contano solamente una trentina di partecipanti e soprattutto “forestieri”. Imponente invece lo schieramento di Forze dell’Ordine (oltre 150 impegnati durante la giornata) che denotano – ancora una volta – come il Questore Alfonso Terribile, non abbia il polso della situazione reale anche se, il compito principale della Polizia è comunque prevenire” conclude il sindacato.