IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Rifiuti ingombranti, discariche a cielo aperto fotogallery

«Basta una conferenza stampa per risolvere il problema rifiuti?» con questa domanda, affatto retorica, Franco Marulli presidente Assocasa-ugl, apre un documento di denuncia inviato al Capoluogo al fine di derimere l’annosa questione degli ingombranti. «In una recente conferenza stampa, in pompa magna, i vertici della Asm e i rappresentati istituzionali hanno inaugurato il centro di raccolta dei rifiuti ingombranti a Bazzano – si legge nella nota -. Un’apertura con un servizio ridotto, dove si può accedere solo chiamando e conferendo i rifiuti sul posto. Alla luce di quanto documentiamo nelle discariche a cielo aperto rilevate nel territorio aquilano, l’informazione sul nuovo servizio non è arrivato all’utenza domestica. Quello che invece arriva e che l’Amministrazione comunale e l’Asm, hanno istituito una squadra per i controllo e accertamento degli illeciti con relative sanzioni. Noi ci domandiamo se non fosse il caso di informare capillarmente l’utenza, dell’istituzione di questo servizio prima di arrivare alla penalizzazione o quantomeno ad un periodo di prova. Se l’utenza venisse informata, si adeguerebbe al nuovo sevizio e non creerebbe delle discariche a cielo aperto vicino ai cassonetti. Rimane un forte dubbio sul funzionamento del sistema complessivo: il cittadino conferisce il rifiuto, facendo la raccolta differenziata, così come per gli ingombranti recandosi al centro di raccolta di Bazzano, in cambio che vantaggio ne trae? la bolletta rimane invariata, anzi c’è la possibilità reale che venga aumentata a causa di una Amministrazione incapace».