IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Distributori automatici proibiti al Cotugno

Macchine distributrici automatiche nell’occhio del ciclone degli studenti aquilani. Il Liceo Cotugno con i suoi 900 alunni denuncia la mancanza degli erogatori di cibi e bevande nella struttura di Via Da Vinci. I ragazzi sono costretti a bere nei lavandini dei bagni, non forniti degli appositi rubinetti. “Da diversi anni – dichiarano gli studenti – i rappresentanti di Istituto propongono, all’ordine del giorno delle Assemblee, l’inserimento delle macchinette automatiche nei corridoi della scuola, problema rimasto irrisolto. Le stesse sono presenti nel Liceo Musicale, annesso all’istituto di recente”. Molte scuole, anche di diverso grado, sono fornite di questo servizio che consente agli studenti di acquistare comodamente una merenda o una bottiglia di acqua. “Il problema più grande, rilevato dal Consiglio di Istituto, è la gestione degli alunni nell’utilizzo delle macchinette – ci ha chiarito la professoressa Grazia Di Lorito, vice preside -. La conformazione dell’edificio scolastico non agevola il controllo dei ragazzi da parte dei circa 30 collaboratori del personale ATA. Il Liceo musicale – conclude la professoressa -è dotato delle macchinette per un contratto preesistente all’annessione, che alla scadenza, prevista per giugno 2016, non sarà rinnovato”. Quindi vietato dimenticare merenda ed acqua!