IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Elezioni, i risultati: Sulmona baricentro politico

Il primo turno delle elezioni amministrative in Abruzzo non ha riservato grosse sorprese.

Ballottaggio a Sulmona fra la candidata Annamaria Casini, sostenuta dall’assessore regionale Andrea Gerosolimo, e Bruno Di Masci, che nella campagna elettorale è stato supportato dal centrosinistra e dalla senatrice Stefania Pezzopane: il Pd, deflagrato nel post Ranalli, non aveva presentato una sua lista. Notizia più che positiva per Gerosolimo anche a Prezza, dove la moglie Marianna Scoccia è il nuovo sindaco. A Roseto degli Abruzzi ballottaggio tra Enio Pavone, sostenuto dal centrodestra unito in vantaggio su Sabatino Di Girolamo, candidato Pd. A Lanciano si scontreranno tra due settimane Mario Pupillo, candidato del centrosinistra e Errico D’Amico, sostenuto dal centrodestra. A Vasto Massimo Desiati, candidato del centrodestra,va al ballottaggio con Francesco Menna. A Francavilla vince al primo turno il sindaco uscente Antonio Luciani.

In provincia dell’Aquila, al ballottaggio di Sulmona andranno Annamaria Casini, candidata sostenuta dall’Assessore regionale Andrea Gerosolimo, che ha ottenuto il 44.76%, e Bruno Di Masci, supportato dal centrosinistra e dalla senatrice Stefania Pezzopane (e anche se non ufficialmente dal Partito Democratico, deflagrato nel giro di 6 mesi) che ha raggiunto il 26.38%.
Ottima la performance di Sulmona Bene in Comune, seconda lista civica più votata nella città peligna, che con Alessandro Lucci ha superato il 12%.

Vittoria per il fronte Gerosolimo anche a Prezza, a pochi km da Pratola Peligna: la moglie, Marianna Scoccia, è il nuovo sindaco, con 418 voti. Ludovico Iannozzi, sindaco uscente e sostenuto nella sua campagna elettorale anche dalla senatrice PD Pezzopane, ha raggiunto il 42%, contro il 57,8% di Scoccia.

A Tornimparte letteralmente spazzato via il sindaco uscente Umberto Giammaria, che non raggiunge nemmeno il 5% delle preferenze. Il nuovo sindaco è il giovane Giacomo Carnicelli che con il 60,5% dei voti batte l’ex forestale Domenico De Paolis (34,5%)

A Fossa l’ex vicesindaco Vincenzo Calvisi è stato battuto da Fabrizio Boccabella, che ha raggiunto quasi il 60%. (Calvisi ha ottenuto 196 voti per il 41,09%, Boccabella 281 voti per il 58,9%).

A Carapelle Calvisio, dove i candidati consiglieri erano oltre 60 a fronte di 67 elettori, vince Domenico Di Cesare, con 36 voti… da segnalare che alcuni dei candidati sindaco non hanno ottenuto nemmeno un voto, alcuni uno solo.

A Tagliacozzo, dove l’affluenza rispetto agli altri paesi abruzzesi è stata notevolmente più alta (il 73,7%), il nuovo sindaco è Vincenzo Giovagnorio, che ha battuto gli altri tre competitors. Fra questi, c’era il sindaco uscente Maurizio Di Marco Testa, conosciuto anche a livello nazionale negli ultimi mesi per diversi fatti di cronaca, che si è fermato al 28% delle preferenze, addirittura dietro a Vincenzo Montelisciani, che per 80 voti non diventa primo cittadino della città marsicana.

Potete consultare tutti i risultati delle elezioni in Abruzzo sullo speciale box informativo de Il Capoluogo
(e.f.)