IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cane nel bagagliaio, TUA contro l’autista

La storia del cane costretto a viaggiare nel bagagliaio di un autobus, dopo la ferma opposizione dell’autista all’ingresso dell’animale sul mezzo, ha fatto molto discutere e a pochi giorni dall’accaduto arriva la risposta del responsabile TUA Abruzzo. L’Azienda di trasporto pubblico si scusa innanzitutto per la condizione di disagio e aggiunge che nei confronti dell’autista, dipendente della sede di Avezzano, “è stato aperto un formale procedimento di contestazione del disservizio. Esaurita questa fase verrà assunta una decisione sul provvedimento disciplinare da adottare”.

Lo scorso 29 maggio IlCapoluogo.it aveva raccontato questo spiacevole accaduto attraverso le parole di Ilaria Alexandris. La ragazza doveva e poteva viaggiare in compagnia dell’animale,  cane di piccola taglia che, come da regolamento, può essere custodito in braccio al proprio padrone. (regolamento ARPA, consultabile sul sito internet www.arpaonline.it,) “Il cane è rimasto per tutto il viaggio (tratta L’Aquila – Avezzano) nel trasportino nella stiva. Era visibilmente terrorizzato, non oso immaginare come abbia viaggiato, sballottolato di qua e di là insieme alle valige come se fosse un bagaglio anche lui”. Questo è accaduto dopo una accesa discussione con l’autista: “Io faccio quello che mi pare, o lo metti sotto o non parti” – aveva risposto il dipendente di Tua. Eppure ho sempre viaggiato sulla stessa tratta con il cane insieme a me”. “Adesso non so quali provvedimenti prenderanno nei confronti dell’autista, ma mi terrò in contatto con l’azienda per capire a che punto sono!”.