IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Celano, una soluzione per i terreni di località Paduli

Dopo un lungo e laborioso iter il Sindaco Settimio Santilli rende noto che la questione riguardante i terreni in località Paduli ha trovato soluzione. Si è conclusa, infatti, la procedura concernente i contributi economici da concedere in via equitativa ai possessori dei terreni sopramenzionati, destinati all’intervento di realizzazione di un impianto fotovoltaico. 

E’ quanto dice il Sindaco Settimio Santilli, che aggiunge: la determinazione dell’importo effettivo del contributo per i terreni in località Paduli ha richiesto una procedura complessa, con innumerevoli incontri e fasi di confronto tra le parti interessate e l’ente comunale. Ora  dopo aver esperito tutti i passaggi necessari e previsti dalle normative, possiamo dire che siamo finalmente in dirittura d’arrivo. A breve i possessori verranno convocati in Comune per il riconoscimento del contributo stabilito, che ha evitato contenziosi e rallentamenti del l'iter autorizzativo per la realizzazione dell’impianto che avrebbero causato un minor contributo economico per il comune.

L’entità del contributo straordinario è stata stabilita tenendo conto di vari fattori che garantissero la massima equità per tutti continua il sindaco: lo stato di mantenimento e di conservazione dei terreni certificato da apposite perizie effettuate su questi, come anche dei mancati canoni per il comune.

L'importo del contributo che sarà concesso ai possessori non sarà superiore ovviamente a quello di mercato di compravendita dei medesimi, perché altrimenti si sarebbe trattato di un indennizzo, che non è possibile dare per espressi vincoli di legge.

Si chiude così, conclude il sindaco, una vicenda diventata ormai annosa, dove si è raggiunto un giusto compromesso tra le parti, che tenesse conto della storia dei terreni di paludi concessi come indennizzo ai reduci di guerra, subito dopo la fine di questa, ma che avesse come priorità solo ed esclusivamente i massimi interessi economici del comune, che in questo modo si sono effettivamente ottenuti.