IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Regione stretta attorno al ricordo di Marco Pannella

di Eleonora Falci

Libero. Disobbediente, nella sua incoerente coerenza. E ancora: liberale, liberista e libertino.

Fioccano gli aggettivi in Consiglio Regionale per definire il vecchio leone, Marco Pannella, scomparso la settimana scorsa: ed è attorno al suo ricordo che stamane alle 11 si è aperta la seduta ordinaria dell’assise. Prima il presidente del Consiglio Giuseppe Di Pangrazio, poi il presidente Luciano D’Alfonso hanno voluto omaggiare un simbolo della politica abruzzese, “una figura politica  di rilievo straordinario, un nostro corregionale, un grande leader politico, che ha segnato la nostra storia e quella del nostro Paese, con battaglie sempre coraggiose e molte volte controverse”, per dirla con le parole di Di Pangrazio.

Tutti in piedi, in silenzio, a volte sottolineando con applausi i passaggi più toccanti: l’Assemblea è unita nel ricordo di Marco Pannella.

“Ci lascia una eredità umana e spirituale di generosità enorme”, dice Di Pangrazio, annunciando un prossimo convegno a cura della Regione per ripercorrere la vita e le battaglie di Marco Pannella.

Prende poi la parola il Presidente D’Alfonso: “L’iniziativa di oggi non è solo ossequio alla costumatezza istituzionale. E’ una iniziativa sentita, corrispondente ai doveri di un Parlamento regionale che si sente tale. Con Pannella la politica abruzzese si è nazionalizzata: non solo perché lui era un personaggio nazionale, ma perché è stato capace di donare livelli di riflessione assolutamente irripetibili. Una persona sulla quale trovarsi al di là delle differenze: ogni volta ha dato luogo a una scommessa totale” riflette D’Alfonso, che lancia poi una proposta, ricordando una sua visita di poche settimane fa nel liceo classico Domenico Cotugno del’Aquila: fare una riflessione comune, tra Regione e scuole – magari proprio il liceo classico dell’Aquila, con la professoressa De Zuani –  sulla figura di Marco Pannella.