IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Approvato bilancio preventivo, ma la maggioranza si spacca

Foto Mario Junior Dodi

Si è tirato tardi la notte scorsa a Villa Gioia, tanto che ad un certo punto sono arrivate anche le pizze in Consiglio Comunale. Il bilancio preventivo del Comune dell’Aquila, comunque, è stato approvato, ma non sono mancati momenti di forte tensione. A prendersi a male parole sono stati il sindaco Massimo Cialente e il consigliere d’opposizione Giorgio De Matteis. Ad evitare lo scontro fisico tra i due, l’assessore al bilancio Giovanni Cocciante. Carlo Benedetti si è visto allora costretto a sospendere per alcuni minuti la seduta.

Ad ogni modo, a notte fonda si è scongiurato lo scioglimento del Consiglio, ma con soli 16 voti favorevoli. Da notare l’astensione di Giustino Masciocco, capogruppo di Sel, ed Enrico Perilli, capogruppo di Rifondazione Comunista. In conseguenza di ciò, il sindaco starebbe meditando sulla revoca degli incarichi agi assessori facenti capo a questi due gruppi consiliari, ovvero Betty Leone (cultura) e Fabio Pelini (partecipazione).

Ciò che è sicuro, dopo questa notte, è che la maggioranza non è più compatta, il Consiglio Comunale regge e il bilancio preventivo è stato approvato, un bilancio lacrime e sangue che prevede zero fondi per cultura, sport e turismo, in attesa che i 16 milioni che i sottosegretari Paola De Micheli e Claudio De Vincenti hanno accordato al Comune vengano trasferiti nelle casse di Villa Gioia.