IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

I 10 anni di Smile nel ricordo di Rocco Pollice

“Siete stati tutti bravi!”. Con queste semplici parole, che hanno strappato un applauso di tenerezza, Filippo Pollice, 4 anni, figlio del compianto psichiatra Prof. Rocco, prematuramente scomparso nel gennaio 2014, ha chiuso il Convegno Nazionale “Interventi precoci in salute mentale: dieci anni di esperienza del servizio aquilano per gli esordi… dallo SMILE al TRIP…”, che si è svolto nelle giornate del 19 e 20 maggio nell’edificio Blocco 11, aula Paride Stefanini, a Coppito, sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Rita Roncone, Professore di Prima Fascia di Psichiatria presso il Dipartimento Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della Vita e dell’Ambiente, MeSVA (diretto dalla Prof.ssa Maria Grazia Cifone), e del Prof. Emerito di Psichiatria Massimo Casacchia.

Il Convegno ha visto la partecipazione di relatori di alto spessore scientifico, quali il Prof. Masafumi Mizuno, Presidente dell’IEPA, Early Intervention in Mental Health, il Prof. Bernardo Carpiniello, Presidente Eletto della
Società Italiana di Psichiatria, il Prof. Massimo Di Giannantonio, Presidente del Collegio dei Professori di I Fascia, la dott.ssa Anna Meneghelli, Presidente Associazione Italiana per la Prevenzione e l’Intervento Precoce in Salute Mentale.

Il Convegno ha rappresentato l’occasione per celebrare il decimo anno di attività del servizio SMILE, oggi inclusi nel Servizio Trattamenti Riabilitativi Interventi Riabilitativi (TRIP) a direzione Universitaria, ed accogliere il Primo Premio Scientifico Nazionale Rocco Pollice offerto dalla famiglia Pollice, con il supporto dell’Associazione SMILE ONLUS Rocco Pollice (Presidente Dott.ssa Donatella Ussorio), I vincitori del premio sono stati: primo premio di 1000 euro al Dr. Mario Luciano (psichiatra, Seconda Università di Napoli), secondo premio di 500 euro alla Dott.ssa Laura Giusti (psicologa, assegnista di ricerca presso il MeSVA), terzo premio di 250 euro alla Dott.ssa Ana Paola Fulcheri (tecnico della riabilitazione psichiatrica, già laureata in scienze dell’investigazione). Ricordiamo che quest’ultima fu portata in salvo miracolosamente durante il sisma del 6 aprile 2009 dall’ala crollata della Casa dello Studente dai vigili del fuoco dell’Aquila.

Con una travolgente tenerezza, il piccolo Filippo Pollice ha consegnato i premi i vincitori, fra gli applausi della
folta platea, nella quale sedeva, fra gli altri, il Sindaco di Chieti, Dott. Umberto Di Primio, che ha voluto portare il suo personale saluto alla famiglia Pollice ed ai partecipanti al Convegno. Nella giornata del 19 maggio, durante l’apertura del Convegno, il Sindaco dell’Aquila, Dott. Massimo Cialente, ha auspicato che il Premio Rocco Pollice possa consolidarsi con continuità nel panorama scientifico italiano con sede nella nostra città.

Insomma, due giornate molto intense, che hanno dato modo di assistere alla presentazione di ottimi lavori scientifici in relazione agli interventi precoci e, nel contempo, ricordare con stima e rimpianto, un grande Collega.