IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Paganica Rugby under 18, buona la prima: battuto il Villa Pamphilii

di Marcello Spimpolo

Allo Iovenitti di Paganica è andata in scena la semifinale di andata valida per la promozione nel campionato élite Under 18 2016/17 ​ di rugby.​
Il Paganica Rugby Under 18 di coach Cicino ha battuto per 22 a 12 i pari etá dell’Arvalia Villa Pamphili di Roma conquistando quattro punti a zero e mettendo in cascina una differenza punti di + 10 che sono oggettivamente un bel viatico per la semifinale di ritorno da disputarsi domenica prossima nella Capitale.
Nell’altra semifinale, l’Avezzano Rugby ha regolato in maniera prepotente il Messina con un 43 a 12 (5-0) che fa si che il ritorno in terra siciliana sia  ​ormai ​ più una questione di “testa” che tecnica per i ragazzi gialloneri.
Sarebbe veramente una bella cosa per il nostro movimento rugbystico se a giocarsi poi la finale fossero due squadre

​e​ della provincia dell’Aquila…
Tornando all’incontro del Paganica, la voglia di vincere dei rossoneri e la frenesia sono state croce e delizia ​per i​  tifosi accorsi allo Iovenitti: senza la voglia di vincere dei ragazzi di coach Cicino ( alla prima azione già in meta con Marini) questo risultato non si sarebbe ottenuto, perché la squadra romana è quadrata e messa bene in campo. Ma d’altra parte senza la frenesia e la concitazione che ha caratterizzato molte scelte di gioco della mediana rossonera il risultato sarebbe potuto essere anche più ampio.

paganica rugby under 18

È stata comunque una bella partita, giocata da entrambe le squadre a viso aperto, anche ruvida il giusto, che ha visto un sostanziale equilibrio nel gioco aperto, meglio il Paganica in mischia chiusa, meglio il Villa Pamphili in touche.
Come detto il Paganica parte subito forte ed al 1′ va in meta con Marini, meta trasformata da Di Pasquale. I ragazzi rossoneri sono padroni del campo ed al 15′ schiacciano alla bandierina con l’estremo Nicchi: 12 a zero.
Il Villa reagisce e dopo 6′ va in meta con Capponi. Prima della fine del primo tempo il Paganica allunga con un c.p. di Di Pasquale, si va al riposo sul 15 a 5.
Al rientro in campo il Villa cerca di rientrare in partita ed accorcia fino al 15 a 12 con una meta di Grasso trasformata da Bossola al 5′.

paganica rugby under 18

Il Paganica però tiene botta, difende bene e riallunga al 17′ ancora con una meta di Marini trasformata da Di Pasquale: è il definitivo 22 a 12 anche se da parte paganichese c’è da rimpiangere due clamorose occasioni di meta fallite: nella prima  il portatore di palla viene tenuto alto dentro l’area di meta e la successiva mischia porta alla liberazione da parte della difesa romana, nel secondo, l’ala abruzzese schiaccia convinto in meta quasi alla bandierina ma non si rende conto che invece la linea oltrepassata era quella dei cinque metri!

paganica rugby under 18

Nel finale, il forcing romano che cerca di approfittare della superiorità numerica per il giallo a Marini che paga una serie di fallì ripetuti degli avanti, non porta ad ulteriori segnature stante la ferrea difesa rossonera.
Appuntamento adesso a domenica prossima in quel di Roma per raggiungere una finale che è lì, a portata di mano…

Questi i ragazzi del Paganica di oggi:
Nicchi, Pulsoni,Montesanti,Di Pasquale,Bruno,Scipioni,Bottacchiari,Turavani,Marini,Nanni,Liberatore F.,Gentile,,Sacchetti,Spaziani,Liberatore A.
Zhlipay, Fiordigigli,Cercarelli