IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Per gli anziani ‘Due passi in centro’ contro la sedentarietà

Per far comprendere alla popolazione anziana a non rassegnarsi alla sedentarieta’ ma che, grazie ad un adeguato stile di vita ed alle piu’ moderne opzioni terapeutiche, e’ possibile ambire ad una vita attiva e soddisfacente, e per sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni sull’importanza del diritto di ogni cittadino di accedere al miglior percorso di cura, Senior Italia Federanziani promuove, con il contributo non condizionante di Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite S.r.l., la campagna “Due passi in centro”. L’iniziativa, dopo l’appordo in diverse citta’ italiane, domani si terra’ a L’Aquila. La camminata partira’ alle 9,30 dalla Villa Comunale per dirigersi in Piazza Battaglione Alpini. Al termine della passeggiata, alle 10.30, nell’Auditorium Renzo Piano, i partecipanti incontreranno il dottor Carmine Maccarone, medico aquilano specialista in cardiologia, e il dottor Fiore Donati Alfeo direttore dell’Unita’ operativa complessa di Pneumologia ed Utsir – terapia sub intensiva respiratoria – dell’ ospedale civile San Salvatore dell’Aquila. I Senior della citta’ saranno cosi’ informati sulle metodologie ed i sistemi per vivere una sana vecchiaia, combattendo il nemico piu’ insidioso: la sedentarieta’. La campagna vuole evidenziare come una vita attiva possa incidere positivamente sullo stato di salute e sulla qualita’ della qualita’ di vita nei soggetti affetti da patologie croniche quali la Cardiopatia Ischemica Cronica, lo Scompenso Cardiaco e la BPCO (broncopneumopatia cronico-ostruttiva). La campagna gode dei patrocini del Senato della Repubblica, Ministero della Salute, di Agenas, dell’Istituto superiore di sanita’, del Coni, dell’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani), di numerose Regioni e Province e delle societa’ scientifiche di riferimento e si concludera’ fa sapere Senior Italia Federanziani – con una valutazione dei risultati e con l’implementazione di un modello da trasferire.