IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Tempera, gatti uccisi con colpi di arma da fuoco

A Tempera, due gatti della stessa proprietaria sono stati uccisi,  a distanza di due anni l’uno dall’altro, con un colpo di arma da fuoco. A denunciare l’episodio una residente della frazione aquilana, tramite l’associazione animalista “99 gatti AQ”. Entrambi gli episodi sono stati oggetto di denuncia. L’autopsia che ha accertato la causa della morte dei due sfortunati animali è stata fatta eseguire dal servizio veterinario della ASL.

Il maltrattamento e l’uccisione di un animale sono reati penali; la legge tutela non solo la proprietà privata del possessore dell’animale, ma anche, come ha di recente chiarito la Cassazione,  il sentimento per gli animali. I carabinieri della stazione di Paganica stanno indagando ed è stata effettuata anche la perizia balistica. “Il problema non va sottovalutato – affermano gli stessi uomini dell’Arma – perché chi se va in giro  a sparare ai gatti può essere un pericolo per chiunque.”

Il tipo di arma usata per questi atti crudeli risulta essere di libera vendita, ma è in grado di ferire anche in maniera mortale anche una persona. Ancora più inquietante – stando alla testimonianza del titolare di un’armeria – è che queste armi sono molto richieste addirittura come regali per le prime comunioni dei bambini. Per tutti questi motivi i Carabinieri non intendono sottovalutare il problema, continuando a indagare.  Da parte sua, l’associazione “99gatti AQ” invita a denunciare eventuali altri casi. Se è vero che non è facile individuare i responsabili di queste azioni criminose, vari episodi giunti a sentenze di condanna dimostrato che non è impossibile.