IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Un ponte tra generazioni

La scuola dell’infanzia Colle Capo Croce incontra i ‘nonnini’, piccoli cittadini crescono.

Possono anziani e bambini ritrovare quella vicinanza che, un tempo presente in tutte le famiglie, comunicava tenerezza, cura e saggezza? E’ questa la scommessa del progetto “Un ponte fra le generazioni” che la scuola dell’infanzia Colle Capo Croce del Circolo Didattico Silvestro dell’Aquila, insieme alla casa di cura ex ONPI, ha deciso di giocare dallo scorso mese di dicembre. Dopo l’incontro per festeggiare insieme il Natale, bambini ed anziani si sono di nuovo incontrati per “aprire” insieme il “cassetto dei ricordi”: un baule contenente giocattoli, foto, pagelle e libri appartenenti al passato e che sono stati l’occasione per far conoscere ai piccoli un tempo a loro lontano.

Con la guida di anziani, animatori ed insegnanti, hanno giocato a “Zirè”, “Sassitti”, al salto della corda, hanno conosciuto la semplicità dei giocattoli di una volta e hanno confrontato i libri per l’infanzia di un tempo con quelli di oggi. Ma, soprattutto, hanno saputo prendersi cura dei “nonnini”, come loro li chiamano, raccontando storie, mostrando i propri giocattoli, regalando sacchetti profuma biancheria fatti da loro grattugiando saponette.

Il classico dello Zecchino d’oro “Il chicco di caffè” e, in particolar modo, i canti patriottici intonati all’unisono, hanno poi accomunato ed entusiasmato grandi e piccini. E se gli anziani sono stati contagiati dalla gioia e dalla vitalità dei bambini, questi, da parte loro, hanno ricevuto attenzioni, tempi distesi, racconti, nonché l’opportunità di prendersi cura dei loro nonnini con atteggiamento di responsabilità: piccoli cittadini che crescono! Arrivederci dunque a maggio con una nuova esperienza da vivere insieme.