IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Metropolitana, si può fare: ma c’è un progetto più veloce

Ottima l’idea della metropolitana di superficie: ma il progetto che si sta attuando comporta anni di lavori prima che sia operativa. “C’è un progetto elaborato da Intermetro S.p.A. e con tabelle, per il bipendolarismo, appositamente studiate e discusse nel dibattito di Sallustio 2000 che rendono possibile l’attivazione, con o senza i vettori superveloci, di un percorso rapido su tutta la tratta ferroviaria dalle stazioni di Scoppito e Sassa-Tornimparte fino a Villa Sant’angelo ed oltre.” A Parlare è Umberto Giammaria, sindaco di Tornimparte nonché ideatore e direttore del progetto in questione.

Giammaria lo ricorda parlando del Masterplan e delle nuove infrastrutture che interesseranno il territorio aquilano. “E’ di grande auspicio, l’intervento del Presidente D’Alfonso col Sindaco Cialente, il Sottosegretario ai Trasporti D’Alessandro, il Direttore del Dipartimento Regionale dei Trasporti Dott.ssa Picardi, il Consigliere Pietrucci e i rappresentanti di Rete Italia, Treni Italia Abruzzo e AMA, per modernizzare la tratta Scoppito – Villa Sant’Angelo. Ma il programma di costruire prima ben 13 passaggi a livello, si porta via più d’un lustro e la città finisce di svuotarsi anziché riempirsi di persone e attività. C’è già un progetto di oltre 25 anni fa e ci sono le tipologie di percorrenza in attraversamento e pendolarità che possono far decollare il people moving della metropolitana leggera di superficie nell’arco di pochi mesi. Questo progetto fu imitato anche dalla Provincia ma in maniera inappropriata e quindi inefficace. Si può partire subito, in pochi mesi, buon viaggio a tutti.”