IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio-Siena: poche speranze per i rossoblù foto

di Claudia Giannone

foto Marcello Spimpolo

Esordio tutt’altro che soddisfacente per la nuova panchina aquilana: cambia il tecnico, non il risultato. L’Aquila sconfitta anche dal Siena, e guardando i risultati delle altre dirette concorrenti per la salvezza, il sorriso scompare del tutto. Anche i più speranzosi, in questo momento, avranno qualcosa da ridire. Evidentemente le valutazioni di mister Giacomo Modica non sono state abbastanza: il 4-3-3 è un modulo da prendere con le pinze, e per quanto un tecnico possa conoscerlo, i giocatori a disposizione non sono all’altezza. Linea difensiva composta da Chirieletti e Ligorio esterni, Sanni e Piva centrali; Cosentini torna nel suo ruolo di centrocampo, quello che effettivamente per anni non ha dato frutti, affiancato da Mancini e Bulevardi. In avanti Triarico, De Sousa, Sandomenico.

L'Aquila Siena

Buon inizio da parte dell’Aquila: al 3′ Sandomenico si accentra e prova di destro, attento Montipò sul primo palo. Subito dopo, però, la partita si capovolge: al 7′ minuto, fallo di Scotti su Yamga in area di rigore, l’arbitro indica il dischetto: realizza Burrai per il vantaggio ospite. L’Aquila non ha neanche il tempo di riorganizzarsi che arriva la rete del raddoppio: al 13′, un cross totalmente inaspettato di Pellegrini si trasforma in un tiro che termina in porta, davanti allo stupore delle due compagini. 2-0 per il Siena, buio pesto per i rossoblù che scompaiono dal campo.   L’unica occasione per i padroni di casa arriva al 27′: Triarico scappa e si accentra per cercare di trovare la porta, ma l’estremo difensore avversario si oppone e con una mano respinge. 41′ minuto, torna avanti il Siena con un tentativo di La Vista che sfiora la traversa. Le squadre tornano negli spogliatoi, c’è bisogno di una svolta.

L'Aquila Siena

Al 4′ della ripresa, cross dalla sinistra di De Sousa per il neo entrato Perna, che prova di testa ma non riesce a colpire bene il pallone. La risposta bianconera arriva due minuti dopo: Rozzi vede un ampio spazio nella porta, calcia da due metri ma il suo tiro è lento e Scotti riesce a respingere.

L'Aquila Siena
 
CALCIO

Cambia ancora il risultato al 28′: rigore assegnato ai rossoblù per un fallo di mano in area. Questa volta, a realizzare è Sandomenico, che accorcia le distanze. L’Aquila inizia a provarci, ma sempre senza la convinzione necessaria per cercare di ottenere qualcosa da questo match: c’era un solo risultato a disposizione, non è stato fatto abbastanza. Ora, i play out non sembrano poi così lontani.

L'Aquila Siena

L'Aquila Siena

L’AQUILA CALCIO: Scotti, Chirieletti (1′ st Di Mercurio), Ligorio, Cosentini (1′ st Perna), Sanni, Piva, Triarico, Bulevardi, De Sousa (19′ st Ceccarelli), Mancini, Sandomenico. A disp.: Savelloni, Bruno, Bigoni, De Francesco, Bensaja, Stivaletta, Mancini A. All. Giacomo Modica.

SIENA: Montipò, Pellegrini, Masullo, Burrai, Beye, Paramatti, Yamga, Opiela, Rozzi (41′ st Torelli), La Vista (10′ st Boron), De Feo (19′ st Bastoni). A disp.: Bacci, Saba, Cedric, Romagnoli, Fella, Minotti. All. Guido Carboni.

ARBITRO: Zanonato (Vicenza).

ASSISTENTI: Maiorano (Rossano), Giuliani (Teramo).

RECUPERO: 3′ st.

NOTE: 783 spettatori (244 abbonati).

L'Aquila Siena

leggi anche: L’Aquila Calcio-Siena, Modica: ‘I problemi ci sono’