IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Spostamento farmacia, Coppito si mobilita per il no

Una raccolta firme per dire “no” al più volte paventato cambio di sede che dovrebbe interessare la farmacia gestita dalla municipalizzata AFM nella frazione aquilana di Coppito: l’iniziativa è promossa dall’associazione “Coppito nel cuore e nell’anima” e, nell’arco di un paio di settimane dal suo avvio, ha già raccolto circa 650 adesioni.
 Dello spostamento del presidio – che si dovrebbe trasferire dagli attuali locali, situati lungo la Strada Provinciale 33 Coppito-Preturo, in altri che sarebbero già stati individuati all’interno di un polo commerciale nelle vicinanze dell’Ospedale San Salvatore – si parla ormai da quasi un anno.
 In ordine di tempo, l’argomento è stato toccato per l’ultima volta il 25 febbraio scorso.
 Allora, a margine di una conferenza stampa indetta per presentare il nuovo servizio di consegna farmaci a domicilio gestito da AFM, il Sindaco di L’Aquila Massimo Cialente (affiancato dall’Amministratore Unico della municipalizzata, Giorgio Masciocchi) era tornato a ribadire come l’attuale collocazione della Farmacia di Coppito non rispondesse a criteri di comodità e raggiungibilità.
 Stato di cose che, per il Primo Cittadino, si andava quindi a tradurre in una contrazione dei profitti; in virtù di queste considerazioni, era stata quindi rilanciata l’idea del trasferimento.
 Idea che, però, come accennato in apertura, non piace ai residenti che, al contrario di quanto sostenuto da Cialente, ritengono strategica e funzionale la sede ad oggi attiva.
 Insomma, in atto sembra esserci un vero e proprio conflitto tra volontà istituzionale e popolare.
 Sarà il tempo a dire se l’Amministrazione Cialente, che del principio di “partecipazione” ha sempre fatto uno dei cardini del suo mandato, darà ascolto ai cittadini o, invece, continuerà per la sua strada senza recedere dal procetto di ricollocazione.