IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Parco giochi, al Castello nuova pavimentazione antiurto

Una speciale pavimentazione antiurto a servizio dell’area ludica del Parco del Castello. L’iniziativa, promossa dall’associazione “Mamme per  L’Aquila”, è stata sostenuta dal Rotary Club L’Aquila che, attraverso un contributo, ha voluto fornire il proprio apporto affinché il parco giochi possa essere fruito in perfetta sicurezza dai piccoli. Il Comune dell’Aquila, per il tramite dell’Assessorato all’Ambiente e al Verde pubblico, ha provveduto alla posa in opera della pavimentazione.

L’inaugurazione avrà luogo domani, sabato 9 aprile, alle ore 11. Interverranno il presidente del Rotary Club L’Aquila, avvocato Luca Bruno, l’assessore comunale all’Ambiente Maurizio Capri e le rappresentanti dell’associazione “Mamme per L’Aquila”.

“Abbiamo dato con piacere il nostro contributo economico, – ha dichiarato il presidente Luca Bruno – raccogliendo le esigenze e le richieste dell’associazione Mamme per L’Aquila. Il parco giochi del Castello è un’area ludica quotidianamente frequentata da moltissimi bimbi e dotata di arredi moderni e funzionali, fruibili anche da bambini diversamente abili, a sua volta realizzata grazie alla generosità dell’associazione Forza L’Aquila e del gruppo Transcom Europa. Una task force di solidarietà che oggi, grazie alla posa in opera di una pavimentazione antiurto, consentirà ai piccoli di giocare in perfetta sicurezza e garantirà alle mamme una maggiore tranquillità. Come Rotary Club riteniamo che la rinascita della città passi anche attraverso la creazione di spazi pensati a misura di bambino e strutturati intorno alla loro dimensione e alle loro esigenze. Un obiettivo in linea con la mission sociale del Rotary  e con lo spirito che anima le sue attività e le sue iniziative. Ringraziamo il Comune dell’Aquila – ha concluso il presidente  – che, attraverso l’assessorato all’Ambiente, ha assicurato la propria fattiva collaborazione e il proprio apporto logistico”.