IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, poesie su Viale Gran Sasso

Poesie disseminate lungo Viale Gran Sasso. Accanto ai murales e ai manifesti pubblicitari. Non sono scritte sui muri, ma stampate su fogli A4. Versi anonimi su fogli bianchi su cui si possono scrivere altre parole. Chiunque può leggerle, copiarle, scriverci accanto.

L’invasione del Movimento per l’Emancipazione della Poesia è arrivato anche all’Aquila.

poesie su viale gran sasso

Qui, nella città in ricostruzione, assumono un significato profondo e fanno parte del sentimento di rinascita. Di seguito una delle poesie:

Dormono le strade
e tutte hanno un nome.
Un muretto scorre calmo
fino all’incrocio;
una fontana muta
lo aspetta.
Gli ricorda un incontro.
Un volto passato.
Un fruscio di parole
perse in uno sguardo.
Uno spoglio tiglio
si scrolla di dosso
la malcelata solitudine
in una crespa di foglia.

poesie su viale gran sasso

Cos’è il MEP? Nasce a Firenze nel 2010 con questo obiettivo:  “Il MeP si propone di restituire alla poesia il ruolo egemone che le compete sulle altre arti e al contempo di non lasciarla esclusivo appannaggio di una ristretta élite, ma di riportarla alle persone, per le strade e nelle piazze”. Poesia per chiunque e dove non te l’aspetti. Gli autori sono anonimi affinché siano le poesie ad essere messe in primo piano e non i singoli poeti. Sui muri di tante città nascono versi a dare forma astratta al cuore. Gli artisti del MeP ribadiscono che il loro:“E’ un movimento artistico che persegue lo scopo di infondere nuovamente nelle persone interesse e rispetto per la poesia intesa nelle sue differenti forme”.

poesie su viale gran sasso