IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Insieme, di corsa, per l’Aquila: la Guardia di Finanza abbraccia la città

Insieme, di corsa, per l’Aquila. La Guardia di Finanza e la sua Scuola Ispettori e Sovrintendenti abbracciano la città in una corsa che unisce la caserma di Coppito a piazza Duomo e contribuiscono, nel giorno del ricordo, alla costruzione del Parco della Memoria grazie a 16000 euro raccolti con donazioni assolutamente spontanee da parte di tutti gli allievi della scuola.

A sette anni dal sisma, il prestigioso Istituto di istruzione dei futuri Ispettori delle Fiamme Gialle ha voluto contribuire al ricordo organizzando una manifestazione il cui obiettivo non è soltanto commemorativo, ma anche formativo. Gli allievi di oggi rivivranno, infatti, i momenti ed i luoghi nei quali i loro colleghi più anziani hanno operato, a sostegno della popolazione civile, nelle difficili ore successive al terremoto del 6 aprile 2009.

Il pomeriggio di solidarietà e partecipazione è iniziato alle 15 alla scuola di Coppito, con i 1.000 allievi in formazione, il personale in servizio e gli atleti dell’Aquila Rugby che prima hanno deposto una corona di fiori in ricordo delle vittime del 6 aprile e poi hanno intonato l’inno d’Italia.

Corsa Guardia di Finanza 6 aprile
Corsa Guardia di Finanza 6 aprile
Corsa Guardia di Finanza 6 aprile

A prendere la parola è il Generale Giorgio Toschi, Comandante in seconda della Guardia di Finanza: “Questi giovani allievi restituiscono la visita alla città. Il 6 aprile 2009 i cittadini entrarono in caserma, trovando il conforto degli allievi con coperte e latte caldo: oggi saranno gli allievi ad uscire dalla Scuola ed a raggiungere, di corsa, gli aquilani nel cuore pulsante della Città. Nec recisa recedit è il motto della Guardia di Finanza: ed è valido anche per la città di L’Aquila. E’ un invito alla speranza: nuove generazioni, correte con rinnovata fiducia verso il futuro”.

Corsa Guardia di Finanza 6 aprile
Corsa Guardia di Finanza 6 aprile
Corsa Guardia di Finanza 6 aprile

Emozionato il sindaco Massimo Cialente: “Se non ci fosse stata la Scuola, il post sisma avrebbe avuto un’altra storia. La Scuola è parte integrante della vita della città e della storia, anche recente, dell’Aquila. Allora, ci avete accolto: oggi uscite in città. E’ emozionante, poi, vedere le vostre divise accanto a quelle degli atleti dell’Aquila Rugby: quella notte furono quegli atleti a portare fuori dall’ospedale i malati. Ed è ancor più emozionante ricordare il servizio degli allievi della Guardia di Finanza nel giorno dei funerali di Stato e ancor prima all’obitorio, vicino alle salme delle vittime.”

Corsa Guardia di Finanza 6 aprile
Corsa Guardia di Finanza 6 aprile
Corsa Guardia di Finanza 6 aprile

A Piazza Duomo una rappresentativa degli allievi in formazione consegnerà un assegno circolare di 16.000 euro nelle mani del Sindaco per la realizzazione del Parco della Memoria, a testimonianza della loro vicinanza ai familiari delle vittime.

La Fanfara della Guardia di Finanza di Bari suonerà il Silenzio d’Ordinanza e gli allievi con i cittadini ripartiranno per giungere a piazza San Bernardino dove la manifestazione terminerà.

Anche l’Aquila Calcio, con una nutrita rappresentanza sia della prima squadra che del settore giovanile,  ha partecipato alla staffetta di solidarietà, unendosi all’altezza di Piazza d’Armi.
“La nostra squadra di calcio e il nostro settore giovanile, che rappresentano la città de L’Aquila, non potevano mancare a questo appuntamento, ricordo del terremoto di sette anni fa e soprattutto dei 309 angeli che ogni giorno accompagnano la nostra vita.” Presenti i ragazzi delle squadre del settore giovanile rossoblu’ e per la prima squadra i calciatori Sanni, Sandomenico, Ligorio e De Francesco accompagnati dall’allenatore Carlo Perrone e dal direttore generale Fabio Guido Aureli.

l'aquila calcio alla staffetta della guardia di finanza
l'aquila calcio alla staffetta della guardia di finanza

 

(e.f.)

(r.g.)