IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Rodolfo Giusti, 13 anni, aquilano: stella nascente della boxe italiana

Successi di inizio stagione per l’associazione l’Aquila Boxe 1966 che preludono a un anno di buoni risultati.
Si sono infatti conclusi da poco i campionati regionali delle categorie giovanili  (schoolboys – 13 /14 anni- junior 15 /16 anni – youth 17 /18 anni)  a Chieti nella storica palestra del Pala dell’Ara sabato 19 marzo  e l’Aquila Boxe ha riportato un punteggio pieno,  tre  su tre,  con la partecipazione di altrettanti giovani boxeur  aquilani.
Parliamo di Rodolfo Giusti ( cat . schoolboys  48 kg ) che si è imposto sul pescarese Cristian Chiavaroli  con ritmo di gara  incessante  e colpi precisi . Chiavaroli finisce con il classico ” occhio nero” .
Pernie’ Niccolo’ ( categoria youth 64 kg.) opposto al pugile di casa Yelfry Rosado Guzman, che vince per squalifica dell’avversario dopo aver tenuto duro ai continui attacchi del chietino  portati con una serie di colpi scorretti.
Infine, Giannone Marco ( categoria youth 81 kg)  vince di misura  sul teramano Enrico Monticelli:  premiabili entrambi i pugili per l’agonismo e la grinta mostrata .

rodolfo giusti l'aquila boxe

Ora si passa ai campionati italiani che e dal 6 al 10 aprile prossimo  si svolgeranno a Gallipoli ( le) per le sole categorie schoolboys e junor e l’aquila boxe 1966 c’e con il suo pugile migliore: Rodolfo Giusti, 13 anni, chiamato a questa seconda prova che gli potrà dare l’ingresso nella  nazionale italiana junior ” gli  azzurrini” .

Gli avversari sono otto e provenienti dalle vari palestre di  italia, alcune tra le piu’ blasonate: Marcianise, Fiamme Oro, Quero Chiloiro di Taranto, Dresda di sSiracusa. “In bocca al lupo  per Rodolfo giusti che per tutti in palestra e’  la reincarnazione del grande professionista americano  Oscar De La Hoja  .” ammettono dall’associazione.
“Un in bocca al lupo a tutti i boxer aquilani che sono sempre più numerosi nonostante la citta’ resti sorda alle richieste di una degna palestra di boxe…  forza l’aquila !!!”