IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Inaugurata la nuova REMS di Barete, sarà una struttura definitiva

La nuova Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza (REMS) inaugurata questa mattina nel Comune aquilano di Barete sarà una struttura con carattere non provvisorio ma, invece, definitivo. Ad ufficializzare la notizia l’Assessore Regionale alla Sanità Silvio Paolucci, poco prima di procedere al rituale taglio del nastro.

“Già a febbraio scorso – afferma – mi ero confrontato con il Ministero della Salute in modo da arrivare sia a questa decisione sia, di conseguenza, alla rimodulazione del finanziamento da 4 milioni e mezzo di euro che, inizialmente, il Governo aveva messo a disposizione del Dipartimento di Salute Mentale Regionale per la realizzazione di una struttura analoga a Ripa Teatina”.

rems

Progetto edilizio, quest’ultimo, che, però, non è mai arrivato a concretizzazione. E proprio a causa delle pastoie burocratiche che lo stavano caratterizzando, circa un anno fa l’Assessore Paolucci, assieme all’allora Manager della ASL aquilana Giancarlo Silveri – presente tra il pubblico ed a più riprese ringraziato per aver creduto nel progetto dandogli il giusto impulso – decise di “prendere di petto la situazione” ed individuare ex novo una struttura da adibire a REMS.

rems

“Venimmo a vedere quest’immobile – racconta Paolucci – e pensammo che potesse essere confacente alle nostre esigenze; in un arco temporale molto ristretto abbiamo portato avanti e concretizzato un’operazione qualitativamente elevata e credo di poter dire che, ad oggi, questo edificio, nel suo genere, è uno dei più belli ed attrezzati presenti sull’intero territorio nazionale”.

Dando un quadro generale della questione, le REMS rientrano nel novero delle strutture che, in base alla normativa nazionale (leggi 9/2012 ed 81/2014), sono andate a sostituire e superare l’impostazione – punitiva e coscrittiva, più che curativa – degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari.

rems
rems

“Le REMS – afferma Vittorio Sconci, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della ASL aquilana – dovranno essere strutture di inclusione, in cui sintetizzare gli ambiti della scientificità e dell’umanità. Solo se ci si muoverà in questa direzione si potrà non ripetere gli errori del passato”.

Sulla stessa lunghezza d’onda di Sconci anche l’attuale manager della ASL aquilana, Rinaldo Tordera, alla prima uscita ufficiale nel suo nuovo ruolo.

rems
rems
rems

Poche parole, quelle di Tordera, le quali hanno messo a sistema l’inaugurazione (definita “importante sia per l’Azienda Sanitaria Locale che per il territorio”) con un focus più ampio sul mandato (un solo aggettivo, “impegnativo”) che lo attende in qualità di Manager. Tornando specificatamente a parlare della struttura di Barete, questa ha una superficie totale di circa 1900 metri quadrati, è stata data in locazione alla ASL dalla società Lodi srl con canone mensile stimato in circa seimila euro e, dal punto di vista della ricettività, la dotazione è 20 posti letto suddivisi, a seconda delle diverse e specifiche necessità sanitarie degli ospiti, in moduli abitativi da 2, 3 o 5 persone tutti con bagno singolo ed angolo cucina integrato.

Per venire, invece, incontro alle esigenze operative della REMS, sono state assunte 25 nuove unità di personale. Si tratta, nel dettaglio, di 12 infermieri, 3 medici, 6 operatori socio-sanitari, uno psicologo, un riabilitatore psico/sociale, un assistente sociale ed un amministrativo. Tornando, infine, all’ambito finanziario, l’Assessore Paolucci ha anche fatto il punto su quella che sarà la destinazione dei 4 milioni e mezzo rimodulati dal Ministero della Salute e di cui si accennava in testa al pezzo: “andranno in toto alla sanità del territorio; le linee operative concrete, però, devono ancora essere discusse”.

rems
rems