IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: 1-1 contro la Maceratese

Un punto per i rossoblù contro la difficile Maceratese: primo tempo che termina in pari, ripresa che vede il predominio degli ospiti, almeno fino alle sostituzioni che arrivano forse troppo tardi.

3-5-2 per mister Perrone: dopo le voci sulla difesa a quattro, soprattutto legate all’arrivo di Chirieletti oggi presente a L’Aquila, ma non ancora in via ufficiale, il tecnico aquilano ripropone il modulo che in questo momento sembra avere più successo. De Sousa in panchina, nuovamente spazio per Milicevic e Bulevardi che stanno soddisfacendo.

Prima azione pericolosa al 5′: errore di Pesoli, recupera palla la Maceratese e Giuffrida riceve di testa, ma la sua palla è troppo morbida e non preoccupa Scotti. Momento di alternanza tra ritmi alti e bassi, per tornare ad un’occasione si dovrà attendere il 33′: Perna colpisce di testa a due metri dalla porta, schiaccia a terra ma non riesce a sbloccare il risultato.

Cinque minuti dopo, il vantaggio degli ospiti: cross dalla sinistra di Buonaiuto, Maccarrone in scivolata cerca di anticipare Kouko, ma sfortunatamente spinge il pallone nella propria porta. In chiusura di primo tempo, però, un fallo di Forte su Perna concede un rigore ai padroni del “Fattori”: Milicevic si incarica della battuta e dal dischetto realizza. 1-1, squadre negli spogliatoi.

Seconda frazione di gioco, prima azione favorevole per L’Aquila al 9′ con Sandomenico che scappa verso la porta, ma viene intercettato dall’estremo difensore marchigiano. Il primo tentativo dell’incontro da parte del capocannoniere aquilano.

La Maceratese ci riprova al 17′, Bonaiuto ha una palla d’oro con Scotti a terra incapace di salvare la situazione, ma clamorosamente il pallone si impenna sulla traversa. Ottima azione dell’Aquila al 20′, dopo una cavalcata di Milicevic, Sandomenico riceve palla ma non riesce a portare a termine il lavoro del compagno: dopo alcuni rimpalli, Perna colpisce di testa, ma ancora una volta il risultato non cambia.

Il match si riscalda: al 23′, Kouko calcia con sicurezza, Scotti si invola e salva in due tempi. Trascorrono otto minuti, e di nuovo i marchigiani si rendono pericolosi: Orlando a botta sicura, Scotti impotente ma sulla linea salva Cosentini.

Al 39′ torna a farsi vedere L’Aquila. Triarico ha tutto il tempo per servire Sandomenico al centro, ma sceglie la soluzione più difficile: Bulevardi colpisce al volo ma non riesce a trovare lo specchio della porta. Un minuto dopo, bel disimpegno di Maccarrone e palla per Sandomenico, il folletto prova a incrociare ma la sfera esce di un soffio. Gran colpo di testa al 45′ di Altobelli, ancora nulla di fatto. Ora, testa al Prato.

L’AQUILA CALCIO: Scotti, Maccarrone, Piva, Cosentini, Pesoli, Bulevardi, De Francesco, Milicevic (32′ st Bensaja), Perna (36′ st Triarico), Mancini M., Sandomenico. A disp.: Zandrini, Bigoni, Bruno, Sanni, Ligorio, Di Mercurio, Ceccarelli, De Sousa, Mancini A., Stivaletta. All. Carlo Perrone.

MACERATESE: Forte, Imparato, Sabato, Giuffrida (27′ st Orlando), Altobelli, Vilhena, D’Anna (1′ st Togni), Foglia, Fioretti (8′ st Colombi), Kouko, Bonaiuto. A disp: Ficara, Clemente, Fissore, Karkalis, Cerrai, Alimi, Potenza, Talamo, Massei. All. Christian Bucchi.

ARBITRO: Luca Massimi (Termoli).

ASSISTENTI: Matteo Benedettino (Bologna), Antonio Santoro (Roma).

RECUPERO: 1′ pt, 3′ st.

NOTE: 987 spettatori (244 abbonati).