IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Allarme processionaria in Abruzzo: cosa fare

Allarme processionaria in Abruzzo dopo l’inverno particolarmente mite appena trascorso.

Viene dalla Federazione agronomi e forestali della regione che fornisce alcuni consigli utili a cittadini ed enti pubblici per prevenire i rischi causati da questo pericoloso insetto (così chiamato per l’abitudine di muoversi sul terreno in fila) a piante, persone e animali.

I professionisti avvertono: “Gli aculei invisibili delle larve sono urticanti e se finiscono sulla pelle o a contatto degli occhi creano dermatiti e reazioni allergiche anche severe”. Quindi, alcuni consigli pratici: “In caso di contatto con la pelle lavare abbondantemente il corpo (capelli inclusi) con acqua e sapone; manipolare i vestiti con guanti e lavarli con acqua a temperatura elevata”.

La processionaria risulta poi molto pericolosa per cavalli e cani che brucando o annusando sul terreno, possono inavvertitamente ingerire i peli urticanti che ricoprono il corpo dell’insetto.