IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Delegazione di Rottweil a Paganica per le feste pasquali

Una delegazione della città di Rottweil sarà in visita a Paganica in occasione delle festività pasquali. Nei giorni 26, 27, 28 e 29 marzo presso il Rione Sant’Antonio della frazione paganichese è in programma una festa di accoglienza degli amici di Rottweil per celebrare il patto di amicizia con la città tedesca iniziato da più di venti anni.

Uno scambio culturale che si è ulteriormente consolidato attraverso la solidarietà che la città di Rottweil ha concretamente dimostrato nei confronti della popolazione colpita dal sisma del 2009. In molte occasioni infatti i rappresentanti istituzionali della città gemellata hanno visitato L’Aquila per confermare la solidità del rapporto di reciproca amicizia e la forte sensibilità dimostrata dai cittadini di Rottweil che, con le loro donazioni, hanno consentito di raccogliere oltre 400mila euro destinati al Comune dell’Aquila e circa 30mila destinati alla frazione di Paganica per l’acquisto di un ecografo. Lo strumento diagnostico è a disposizione gratuita di tutti i cittadini nei locali della Onlus Humanitas, associazione che si occupa della prevenzione di malattie oncologiche.

Inoltre, grazie al progetto MobiPro, organizzato dall’associazione “Amici di Rottweil” molti ragazzi aquilani e paganichesi hanno avuto la possibilità di svolgere un programma di formazione professionale di tre anni presso la città tedesca. “Invitiamo tutti i cittadini nei giorni delle feste pasquali ad accogliere gli amici di Rottweil a Paganica, presso il Rione Sant’Antonio – dichiara Fernando Galletti, presidente dell’Amministrazione Separata dei Beni di Uso Civico di Paganica e San Gregorio – Si potranno bere vini abruzzesi e birra tedesca, gustare formaggi locali e porchetta. Un modo per esprimere riconoscenza e per celebrare il legame con gli amici di Rottweill che attraverso l’attività delle associazioni gemelle hanno dimostrato una grande vicinanza al popolo aquilano.”