IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fai, boom di visite e nuovi progetti

Oltre 10mila visitatori nei sette luoghi aperti dal FAI per l’edizione 2016 delle Giornate di Primavera. “Numeri che vanno oltre le aspettative, gratificando il lavoro svolto dai volontari e dalla protezione civile – ci dicono dalla segreteria locale del Fondo Ambiente Italiano – abbiamo avuto visite anche da Marche, Puglia, Lazio ed altre regioni italiane, tutto è andato per il meglio e abbiamo ricevuto complimenti e ringraziamenti per l’organizzazione. Siamo già al lavoro per la prossima edizione”.

Questo il bilancio delle Giornate di Primavera dello scorso fine settimana, che hanno dato l’opportunità ad aquilani e turisti di visitare, con guide turistiche volontarie, le bellezze dell’Abruzzo interno spesso sconosciute agli stessi abitanti: la cantina Pietrantonj di Vittorito, con il suo silos sotterraneo piastrellato in vetro di Murano, il castello di Gagliano Aterno, solitamente chiuso al pubblico, l’eremo di San Venanzio a Raiano, la chiesa e convento di Santa Chiara a Sulmona, le vie del pane nella valle dell’Aterno, la piccola chiesa di Santa Rufina di Roio e le mura dell’Aquila.

Un’iniziativa che, come se ce ne fosse ancora bisogno, mostra il potenziale turistico ancora inespresso delle montagne abruzzesi e insegna come da un gruppo di volontari possa nascere un evento diventato nel giro di pochi anni un appuntamento molto atteso. Lo dicono anche i numeri: i like alla pagina facebook della delegazione aquilana sono passati in poco tempo da 350 a 15mila.

 

E le prospettive sono rosee: si sta lavorando per portare in città una sezione giovanile permanente del FAI e una nuova sede in centro storico.