IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

In Francia c’è una pizza di nome L’Aquila…

Sembra l’inizio di una favola. Ma al posto di “c’era una volta” usiamo un più attuale: c’è una pizzeria.
A Martigues, soprannominata la Venezia della Francia, a pochi chilometri da Marsiglia, c’è una pizzeria di nome Chi Chi Belli. La proprietaria è Antonietta Calvisi, 25enne di Picenze. Lei, cresciuta con i racconti del bar di famiglia, il bar Tambo, punto di ritrovo per eccellenza dei rugbysti del capoluogo, due anni fa decide di trasferirsi in Francia.
“Era il 19 ottobre del 2013. Sono partita un mercoledì, alle 7 del mattino, con la mia migliore amica Alessia. Avevo 22 anni e tanti progetti: è questa l’età in cui ognuno di noi deve trovare un posto nel mondo. Ma all’Aquila, e in Italia, non vedevo prospettive, aiuti concreti per una ragazza di 22 anni che non vuole confondersi nella massa. Insomma, non vedevo un futuro per me.”

E allora decide di partire e andare a Martigues, paese di cui la mamma è originaria: “lei è l’amore della mia vita, la donna che mi ha sempre sostenuta e che, a malincuore, mi ha lasciato partire.”
A distanza di nemmeno un mese dal suo arrivo in Francia, Antonietta viene assunta con contratto a tempo indeterminato proprio nella pizzeria che adesso ha rilevato insieme al suo compagno.

“Dopo un anno e sei mesi che lavoravo lì io e il mio compagno abbiamo deciso di comprarla. Qui le leggi sono molto differenti dalle nostre e non sapendo molto bene la lingua ho avuto delle difficoltà all’inizio. Ma oggi sono tutti sbalorditi quando dico che sono solo due anni che sono in Francia: tutti mi fanno i complimenti perché parlo veramente bene il francese!”

Una scelta radicale quella di Antonietta, che, prendendo coraggio, ha deciso di costruirsi una vita lontana dalla sua famiglia d’origine e dalla sua città: “Nonostante ci siano mille chilometri di distanza sono fiera di essere aquilana. Ed è per questo, perché amo profondamente la mia città, che ho deciso di chiamare una pizza L’Aquila.
La pizza L’Aquila ha come ingredienti creme fraiche, carne macinata, tartufo, mozzarella ed emmenthal: ingredienti particolari che tengono conto anche dei gusti francesi.

chichi belli pizzeria francia

Insieme al lavoro, Antonietta ha trovato oltralpe anche l’amore: si sposerà nell’estate del 2017 con il suo compagno, francese. Ma sempre con l’Aquila e con la sua famiglia nel cuore.