IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Perrone: “Giocheremo da squadra”

La sconfitta con il Santarcangelo fa ancora male, ma adesso non è il momento giusto per piangersi addosso: due partite con zero punti conquistati, al “Fattori” è il momento di vedere il Pisa di mister Gattuso. Non una squadra semplice da affrontare: i toscani, reduci da una vittoria e galvanizzati dalla sconfitta della Spal, si trovano ora a quattro punti dal primo posto. L’Aquila, al contrario, deve stare ben attenta a cosa si trova dietro: i rossoblù si trovano sulla linea dei play out, una situazione difficile.

“Purtroppo alcune volte i risultati sono frutti di situazioni che si vanno a creare: in queste due partite non abbiamo assolutamente meritato di tornare a casa a mani vuote. Dipende tutto dagli episodi nel corso degli incontri: dobbiamo sicuramente fare di meglio dal punto di vista della cattiveria, uno per uno”.

“Adesso – ha proseguito – bisogna dare una svolta tornando a fare dei risultati: abbiamo una squadra che sta facendo bene, che si sta impegnando, ma che non vede arrivare i risultati. Siamo in linea con molte altre compagini del girone. Gli avversari sono tutti alla nostra portata, non bisogna drammatizzare”.

Si passa a parlare del Pisa, ma come sempre il tecnico aquilano non si sbilancia. Un solo commento per quanto riguarda il modulo, ammesso che rimanga per l’incontro di domani, anche se in realtà molte voci parlavano di un ritorno al 3-5-2.

“La cosa importante domani sarà giocare da squadra: conta poco il punto di vista tattico. L’unico in forse è Triarico: non si è ancora ripreso, è da valutare anche per la partita di Teramo. La cosa giusta dovrà essere l’atteggiamento: queste partite sono molto importanti dal punto di vista mentale, ci si può sbilanciare, ma c’è bisogno di concentrazione e di tranquillità”.

“Il 3-4-3 – ha affermato – è sempre stato il modulo che mi è piaciuto di più, ma in passato non ho mai avuto le squadre per farlo. A me piace il calcio offensivo, ma mi sono sempre adattato alle squadre che ho avuto: ho provato tutto, tranne un modulo con il trequartista. Secondo me, si tratta del modulo con cui questa squadra sta meglio in campo”.-

Situazione dei singoli analizzata dal tecnico, in particolare per quanto riguarda tre elementi.

“Ceccarelli ha recuperato, questa settimana si è allenato bene. Lo stesso per Andrea Mancini: mi piacerebbe dargli delle chance, è un giocatore che sta crescendo e anche nei minuti in cui è entrato nella scorsa partita ha fatto bene. De Sousa? Si è dato molto da fare, ma in attacco si potrebbe fare qualcosa in più”.

Ultima nota: il Pisa.

“Il Pisa nelle prossime due partite cercherà di prendere sei punti: dopo la pausa di Pasqua, ci sarà il big match Pisa-Spal. Hanno bisogno di vincere, saranno agguerriti”.