IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Marco Rapino: il Pd non è un autobus elettorale

“Basta con questo spettacolo che fa male solo e soltanto al Partito Democratico. Dopo i fatti gravi di Sulmona siamo chiamati tutti a riflettere e fare un passo indietro rispetto ai personalismi” – dichiara il Segretario del Pd Abruzzo Marco Rapino. “A cominciare dalle cariche più alte fino all’ultimo degli iscritti: ognuno deve avere rispetto per la nostra comunità politica, del suo ruolo e delle sue regole. Il cortocircuito dello scorso mese a Sulmona va immediatamente interrotto, ci vuole responsabilità e solidità perché io sono abituato ad affrontare le questioni complesse nei luoghi di partito e non sui giornali. Invito tutti a rispettare le regole del nostro partito e ad assumere un comportamento responsabile rispetto al ruolo che il Partito Democratico oggi esercita in questo Paese.”

“Il Pd Abruzzo non è una caserma, ma non è nemmeno un autobus elettorale e stiano tutti certi che finché sarò Segretario non lo sarà mai perché ho considerazione dei valori del nostro partito, degli iscritti e dei nostri elettori – continua Rapino -. Come io rispetto le posizioni politiche di merito, allo stesso modo pretendo che queste posizioni vengano portate avanti e discusse al nostro interno.

Sui temi fondamentali per il rilancio di L’Aquila e della nostra Regione non possiamo tirare la corda finché non si spezza per tatticismo. Insieme dobbiamo sostenere il progetto di sviluppo dell’Abruzzo, aree interne e zona costiera devono lavorare insieme sulla progettualità e sulla concretezza della nostra attività politica. Domani stesso sarò a L’Aquila per incontrare il gruppo dirigente e ristabilire una linea condivisa.

Sono convinto che i consensi personali siano importanti ma ricordo a tutti che per quei consensi il nostro simbolo è fondamentale. A cominciare da me siamo tutti necessari ma nessuno è indispensabile. Ci vuole responsabilità e solidità perché tutti remiamo nella stessa direzione. Il Pd a differenza di altri partiti padronali o movimenti digitali, dominati da siti web, è il partito che raccoglie i valori che hanno fatto la storia del paese. È una comunità di iscritti, elettori, militanti e ha regole democratiche precise così come una sua organizzazione democratica.  Il segretario ha oneri ed onori e io intendo affrontare in modo deciso le mie responsabilità.” – conclude il Segretario.