IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fossa ribadisce il suo no ai profughi

“Non ce lo possiamo permettere: siamo un Comune gravemente colpito dal sisma, ove è ancora forte il disagio sociale” L’Amministrazione di Fossa ha deciso di dire no all’accoglienza dei profughi, accogliendo, nel consiglio comunale di ieri sera, una petizione popolare firmata da larga parte dei cittadini.

“Il Consiglio comunale ha fatto propria una petizione popolare firmata da oltre metà della popolazione residente – afferma il Vice Sindaco Fabrizio Boccabella – e pertanto metteremo in campo tutte le azioni istituzionali possibili per dire no alla possibilità di allocare cinquanta profughi nella frazione di Cerro. Non è xenofobia, piuttosto si tratta di essere realisti. Fossa è un piccolo Comune gravemente colpito dal sisma, con il borgo che è ancora zona rossa e con metà popolazione alloggiata nel villaggio map: è evidente il disagio sociale già presente, cui si aggiungerebbero tutte le inevitabili problematiche connesse alla presenza di migranti in una località (Cerro) lontana da servizi ed attività, in numero per altro sproporzionato rispetto al numero di residenti.

Dovrà riaprirsi un confronto immediato con le istituzioni competenti, Prefetto in primis: non sono accettabili decisioni piovute dall’alto e senza confronto con le amministrazioni del territorio”.