IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Meteo, le previsioni della settimana

Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’aeronautica militare.

SITUAZIONE: la nostra penisola e’ inserita in un’ampia area depressionaria che, con l’esclusione del nord ovest, mantiene attiva una debole instabilita’ su gran parte delle regioni.

TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD – annuvolamenti consistenti su Triveneto, Lombardia ed Emilia-Romagna con precipitazioni sparse, localmente, sul Friuli Venezia Giulia, i fenomeni risulteranno diffusi ed a carattere di rovescio o temporale. Precipitazioni nevose sulle Alpi centrorientali a partire da 600-800 metri. Alternanza tra schiarite ed annuvolamenti sulle restanti zone, con qualche nube in piu’ sulla Liguria di levante dove si potranno verificare, nel tardo pomeriggio, delle deboli piogge e delle nevicate oltre i 700 metri. Al primo mattino locali e temporanee foschie dense o banchi di nebbia su aree pianeggianti, specie di Piemonte e Lombardia.

CENTRO E SARDEGNA – cielo generalmente nuvoloso su gran parte delle regioni, con addensamenti piu’ consistenti nelle zone interne. Possibilita’ nel corso del giorno di deboli piogge o rovesci a carattere sparso. Un po’ di neve sui rilievi appenninici settentrionali. Foschie dense o locali banchi di nebbia al primo mattino nelle valli interne di Toscana, Lazio e Umbria.

SUD E SICILIA – estesi addensamenti sulle regioni tirreniche peninsulari e sulla Sicilia settentrionale con precipitazioni da sparse a diffuse, fenomeni che localmente assumeranno anche carattere di rovescio o temporale, specie sulle coste campane e calabre. Le precipitazioni risulteranno in progressiva attenuazione serale. Residua nuvolosita’ sulle restanti aree con scarsa possibilita’ di precipitazioni, con l’esclusione della Puglia meridionale dove si potranno avere brevi piovaschi.

TEMPERATURE: minime in calo ovunque salvo sulla Pianura padano-veneta dove risulteranno in aumento; massime in aumento sul Piemonte e in leggera diminuzione sul resto del territorio. VENTI: deboli dai quadranti occidentali al centro-sud con rinforzi sulle due isole maggiori e sulle aree costiere tirreniche in attenuazione durante il pomeriggio; deboli di direzione variabile al nord, con locali rinforzi settentrionali sulla Liguria. MARI: – molto mossi lo Jonio, il Tirreno, il canale e il mar di Sardegna, quest’ultimo agitato al mattino; da mossi a molto mossi il mar Ligure, lo stretto di Sicilia e il basso Adriatico; mossi i restanti bacini.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD – nubi estese e compatte su Piemonte e Lombardia meridionali, Liguria ed Emilia-Romagna con precipitazioni diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, nevose oltre i 500-600 metri; nuvolosita’ variabile altrove, piu’ intensa su Trentino-Alto Adige e rilievi alpini con deboli nevicate dai 700-800 metri; graduale attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni dalla serata a partire dal settore nordoccidentale. Foschie anche dense al mattino e dopo il tramonto sulla Pianura padano-veneta.

CENTRO E SARDEGNA: nubi in rapido aumento sulla Sardegna, sulle regioni tirreniche e sulle aree appenniniche con fenomeni dapprima sull’isola e sulla Toscana e dalla tarda mattinata anche su Lazio e Umbria anche se in forma piu’ attenuata; un po’ di neve al mattino sui rilievi toscani e laziali. Molte nubi medio-alte sulle altre zone seguito da temporanea intensificazione pomeridiana della nuvolosita’ con possibilita’ di qualche piovasco sulle Marche.

SUD E SICILIA – addensamenti compatti mattutini con piogge e rovesci sulla Campania, in rapida estensione alle restanti regioni, ad eccezione della Sicilia centromeridionale dove permarranno nubi medio-alte e sottili.

TEMPERATURE: minime in diminuzione al sud e sulle regioni adriatiche, in aumento sulla Sardegna, senza variazioni di rilievo sulle restanti zone; massime in flessione su Sardegna, Piemonte meridionale, Liguria ed Emilia, in generale rialzo al centro-sud, stazionarie altrove. VENTI: da moderati settentrionali sulla Liguria e sulla Sardegna; deboli dai quadranti orientali al nord; deboli dai quadranti meridionali sul rimanente territorio, con rinforzi sudorientali lungo le coste romagnole e delle Marche dalla tarda serata. MARI: da molto mosso ad agitato il mar di Sardegna, tendente a molto agitato in serata; da mossi a molto mossi, il mar Ligure, il Tirreno settentrionale e il canale di Sardegna, tendente ad agitato dalla serata; mossi gli altri bacini, poco mosso il medio ed alto Adriatico con moto ondoso in aumento.

MERCOLEDI’ 9 – NORD: al primo mattino ancora molte nubi estese e compatte su Piemonte e Lombardia meridionali, Emilia-Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia con precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, nevose oltre i 600-700 metri sui rilievi appenninici e a partire dai 900 metri su quelli alpini; dalla tarda mattinata tendenza ad attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni su queste zone, mentre nel pomeriggio e’ attesa una nuova intensificazione della copertura con precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale sulle regioni occidentali; sempre dal pomeriggio nevicate su Valle d’Aosta, e sui rilievi alpini occidentali a partire dai 900 metri, con quota neve in graduale discesa dalla serata.

CENTRO E SARDEGNA – cielo molto nuvoloso con precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale; dalla serata decisa attenuazione della nuvolosita’ e dei fenomeni con residui rovesci sulla Toscana.

SUD E SICILIA – nubi in rapida intensificazione durante la mattinata con addensamenti compatti su Campania e Sicilia occidentale con precipitazioni associate a prevalente carattere di rovescio o temporale; dalla serata tendenza ad attenuazione dei fenomeni sull’isola.

TEMPERATURE: minime in diminuzione sulla Sardegna, senza variazioni di rilievo su Pianura padano-veneta e Toscana; in aumento altrove, piu’ marcato al centro-sud peninsulare; massime in flessione su Pianura Padana, Emilia-Romagna, Marche settentrionali, Calabria, ed isole maggiori, in generale rialzo altrove centro-sud, stazionarie altrove. VENTI: da moderati a forti settentrionali sulla Sardegna, in attenuazione serale; moderati occidentali sulla Sicilia; da deboli a moderati settentrionali sulla Liguria e coste settentrionali adriatiche; deboli variabili al nord; deboli dai quadranti meridionali sul rimanente territorio. MARI: da molto agitato a grosso il mare e canale di Sardegna, con moto ondoso in attenuazione serale; da molto mosso ad agiato lo stretto di Sicilia; da mosso a molto mosso il mar Ligure e l’Adriatico settentrionale; mossi gli altri bacini, poco mosso il medio e basso Adriatico.

GIOVEDI’ 10:ancora addensamenti estesi su Liguria, basso Piemonte e Appennino tosco-emiliano con associate precipitazioni in miglioramento pomeridiano; molte nubi al sud e sulla Sardegna con precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, in attenuazione dalla serata; bel tempo altrove salvo velature di passaggio sul restante centro-sud durante le ore centrali.

VENERDI’ 11: residua nuvolosita’ sulle regioni meridionali e sulle due isole maggiori con rovesci su Sicilia settentrionale, Calabria e Salento in assorbimento dalla serata; cielo generalmente sereno altrove.

SABATO 12 e DOMENICA 13: sabato bel tempo ovunque, salvo residua nuvolosita’ sull’Appennino meridionale e sulla Sicilia, con possibilita’ di qualche debole piovasco sull’isola; dalla serata estese velature sulle regioni nordorientali. Domenica tempo stabile e soleggiato con ampie velature al centro-nord.

X