IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: Carrarese amara per i rossoblù

Niente da fare per L’Aquila, che parte in vantaggio sul campo della Carrarese, ma riesce a farsi rimontare e a tornare a casa a bocca asciutta: senza dubbio non si trattava di un incontro semplice da affrontare, ma i rossoblù hanno avuto tutto il tempo e il modo di chiuderlo.

Vento forte, pioggia battente, campo indescrivibile: questo lo scenario che si è presentato dinanzi ai circa quindici tifosi aquilani che hanno raggiunto Carrara per il match. E per un’ora buona, il dubbio sul rinvio. Ma dopo il sopralluogo dell’arbitro e dei capitani, la decisione di giocare: centrocampo e aree di rigore salvabili, ma fasce impraticabili.

L’Aquila si presenta a Carrara orfana di Emanuele Pesoli, che potrebbe recuperare solo per il match contro il Pisa: mister Perrone sceglie Maccarrone dal primo minuto, nel 3-4-3 che ormai da qualche incontro sembra il modulo dominante. Risponde la Carrarese con il 3-4-1-2, in questo turno senza Sales per il rosso ricevuto contro il Pisa e Gyasi che, oltre alla squalifica, ha rimediato un infortunio in allenamento.

Le emozioni iniziano al 2’ minuto: Gherardi riesce ad infilarsi e calcia con molta libertà, la palla termina di poco sul fondo. Un quarto d’ora confuso, date le condizioni del campo, e come un fulmine a ciel sereno arriva il goal del vantaggio dell’Aquila: al 16’, errore di Alhassan, De Sousa recupera il pallone per Perna, l’attaccante si gira e serve Sandomenico che, nonostante il terreno di gioco non al massimo per lui, riesce a buttare in porta.

La partita sembra animarsi e il campo migliorare: al 22’, punizione interessante per i padroni di casa, batte Dettori, ma la barriera aquilana respinge. Tre minuti dopo, un nuovo calcio di punizione, questa volta fatale: finta di Berardocco, Dettori spedisce in area e Gherardi riceve di testa, trovando il goal del pari senza troppi problemi. L’Aquila cerca di reagire: al 27’, Sandomenico dalla destra calcia per Mancini, subito dentro per Perna che, complice una difesa addormentata, riesce ad infilarsi, ma la palla incredibilmente esce al lato del palo. Nuova colossale occasione per i rossoblù al 35’: Barlocco scivola sulla fascia, ne approfitta De Sousa che prende palla e mette al centro per Sandomenico, ma questa volta il tiro non va a segno.

Di nuovo Carrarese in avanti. Al 40’, Barlocco sfila sulla sinistra, crossa al centro e trova Gherardi, ma Scotti si oppone: la palla termina sui piedi di Cavion che va a botta sicura, ma Ligorio dice di no sulla linea di porta. Ma è solo il preludio al goal. Un minuto dopo, infatti, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Dettori riesce a servire Cais, che solo davanti alla porta non sbaglia. 2-1 per i padroni di casa, squadre negli spogliatoi.

Secondo tempo di fuoco, costellato di occasioni per l’una o l’altra squadra, la più clamorosa al 23’ per L’Aquila: la difesa di casa dimentica Triarico, che colpisce palla da ottima posizione, ma la gioia del goal gli viene negata in parte dalla mano di Lagomarsini, in parte dalla traversa. Stangata per gli ospiti al 36’: fallo da ultimo uomo di Maccarrone, rosso per lui e rigore per la Carrarese, fortunatamente per L’Aquila sbagliato da Dettori che decide di scherzare troppo.

Nient’altro da aggiungere, l’amarezza è abbastanza: non sarà questa la squadra da presentare contro il Santarcangelo.

 

L’AQUILA CALCIO: Scotti, Maccarrone, Piva, Cosentini, Ligorio (18’ st Bulevardi), Bensaja, Triarico, Mancini M. (29’ st Milicevic), Perna, De Sousa (34’ st Ceccarelli), Sandomenico. A disp.: Savelloni, Sanni, Bigoni, Bruno, Di Mercurio, De Francesco, Mancini A., Stivaletta. All. Carlo Perrone.

CARRARESE: Lagomarsini, Talanti, Barlocco, Berardocco, Alhassan (16’ st Battistini), Massoni, Herpen (25’ st Gerbaudo), Cavion, Cais (34’ st Vitiello), Dettori, Gherardi. A disp.: Gavellotti, Giacomelli, Bagni, Pedone, Brondi, Tognoni. All. Gianmarco Remondina.

MARCATORI: 16’ pt Sandomenico, 25’ pt Gherardi, 41’ st Cais.

ESPULSI: 36’ st Maccarrone (fallo da ultimo uomo).

RECUPERO: 3’ st.