IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila: 2 bimbi nati il 29 Febbraio. ‘Festeggeranno il compleanno nel 2020’

Festeggiano il compleanno  una volta ogni quattro anni. Sono i cosiddetti bisesti, i nati il 29 febbraio. Sebbene in realtà spengano lo stesso le candeline, chi il 28 febbraio, chi l’1 marzo. Ma quest’anno avranno un’intera giornata per festeggiare, quella vera!

All’Ospedale San Salvatore dell’Aquila oggi sono nati due femminucce!  

“Anno bisesto, anno funesto” recita la tradizione popolare. E non a caso, visto che per i più scaramantici il 29 febbraio sarebbe foriero di sventure e tragedie.

STORIA – Un anno solare è lungo non 365 giorni precisi, come dice il calendario, ma 365.242 giorni. Per compensare questa imprecisione ogni quattro anni viene aggiunto un giorno in più ai calendari. Ad introdurre per la prima volta l’anno bisestile fu Giulio Cesare, ma poi la cosa venne ufficializzata da Papa Gregorio XIII, che tolse addirittura 10 giorni all’anno 1582 per cui dal 5 ottobre si saltò improvvisamente al 15 ottobre.

NATI IL 29 FEBBRAIO – Pochi fra i famosi. Alessandro Farnese, il futuro Papa Paolo III del concilio di Trento, nato il 29 febbraio del 1468. Nel 1792, di 29 febbraio, nacque Giocchiano Rossini, l’autore del Barbiere di Siviglia.

RICORRENZE – Il 29 febbraio è diventato la giornata nazionale delle malattie rare, appunto perché raro.