IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Anbra, birra aquilana premiata di nuovo a Rimini

Prestigiosi riconoscimenti per l’Anonima Brasseria Aquilana, che torna a casa a “mani piene” da BeerAttraction, evento a carattere internazionale che ha avuto luogo lo scorso 20 febbraio nella Fiera di Rimini dove, con cadenza annuale, si tiene il concorso “Birra Dell’Anno”.

Il microbirrificio aquilano riesce a portare a casa ben due terzi posti. Le vincitrici sono: la Black Diamond per la categoria “Alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca e ceca” e la Weizen per la categoria “Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca”.

Evidente soddisfazione per il “papà” dell’Anbra, il mastro birraio Luca Marcotullio, che ha visto primeggiare le sue produzioni tra le oltre mille birre in gara. C’è da dire, però, che il seppur giovane birrificio non è nuovo a premiazioni del genere: l’anno scorso infatti, sempre durante lo stesso evento, è stata la Special Red a trionfare: una birra ambrata con riflessi rubino, a bassa fermentazione.

Il birrificio Anbra nasce a Fossa (AQ) all’interno di una vecchia falegnameria. Dalla prima cotta di birra, avvenuta nel giugno del 2011, è cresciuto negli anni, arrivando a produrre ben otto stili di birra differenti; l’ultima nata in casa è la Adler (11,6% vol) stile Barley Wine (letteralmente vino d’orzo). Questa è la tipologia di birra che si accosta più al vino, sia per i sapori che per il tasso alcolico che risulta elevato rispetto alla media delle birre.

In occasione della settimana della birra artigianale che prenderà il via dal prossimo 7 marzo, sarà possibile fare una visita guidata all’interno del birrificio e assaporare, per chi ancora non l’avesse fatto, le birre vincitrici.