IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

La storia di Donatella Tellini e del movimento femminista in città

“Donatella Tellini, una donna che ha fatto la differenza”. Questo il titolo del terzo incontro di Prospettive rosee, il progetto promosso dagli Assessorati alla Cultura, alle Pari Opportunità e al Sociale per raccontare le storie di donne che hanno lasciato un segno a L’Aquila.

L’appuntamento, a cura dell’Associazione Donatella Tellini – Biblioteca delle Donne si terrà venerdì 19 febbraio alle ore 17.30 presso la sede della Casa delle Donne, in via Colagrande 2.

La professoressa Tellini, scomparsa di recente, pur non essendo nata a L’Aquila, ha svolto un ruolo importante per la crescita della cultura e delle politiche di genere.

È stata tra le fondatrici del Consultorio AIED dell’Aquila, di cui si è occupata per tutta la vita, della “Biblioteca delle Donne Melusine” e del Centro antiviolenza.

Attraverso il suo agire politico, l’associazione Biblioteca delle Donne racconterà la storia del movimento femminista in città e le innumerevoli battaglie per l’autodeterminazione delle donne.

All’incontro saranno presenti le assessore Betty Leone, alla Cultura, ed Emanuela Iorio alle Pari Opportunità, insieme a Filomena Cioppi, Piera Galeota, Pina Leone, Maria Linda Odorisio, Alessia Salvemme, Valentina Valleriani e Marta Vignini, curatrici di un libro di prossima pubblicazione su Donatella Tellini.

Per il generoso contributo che la prof.ssa Tellini ha dato alla crescita della cultura di genere, l’Amministrazione comunale intende anche intitolare una strada alla sua memoria