IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

ASL1, scatta l’ora X per il nuovo manager

Potrebbe davvero essere oggi il giorno della nomina del successore di Giancarlo Silveri a manager della ASL1. Dopo i ‘falsi allarmi’ e le voci più o meno di smentita – che però spessissimo servono più a confermare che a negare – oggi la Giunta regionale, riunita a margine del consiglio convocato in via straordinaria per discutere dell’addio di Ryanair allo scalo abruzzese, discuterà del nome del nuovo direttore della Asl aquilana.

Affianco alla diatriba manager esterno – medico, che ha infiammato il dibattito in queste due ultime settimane, è la questione squisitamente politica a tener banco: ed è tutta interna al Pd e alle aree interne.
Il nome di Rinaldo Tordera è sempre più in pole position, sebbene esponga la Regione a una marea di ricorsi: l’ex direttore Carispaq e attuale presidente ASM è fuori dall’elenco dei papabili abruzzesi e fuori anche dalla short list lombarda, ovvero dalla seconda prova che sarebbe servita a stilare un elenco più agile di professionisti adatti a ricoprire il ruolo. Ma pur esponendosi al rischio, la Regione sembra voler puntare proprio sul manager milanese, sponsorizzato dalla linea Cialente che, in questa battaglia, pare incontri il favore anche del presidente D’Alfonso.
Non contro Tordera, ma a favore di un medico interno ed esperto dell’area aquilana è Pierpaolo Pietrucci, strenuo difensore dell’area aquilana in consiglio regionale, tanto da rappresentare, con la sua posizione, decine di sindaci e medici del territorio. D’altro canto, da voci interne all’Asm arrivano altre conferme sulla nomina del manager milanese a capo della Asl aquilana.

Nelle ultime ore si sono susseguiti a Pescara incontri e telefonate concitate nel centro sinistra abruzzese, con gli stessi esponenti del governo regionale a rispondere in maniera contrapposta: Luciano D’Alfonso nicchia, affermando che ancora non si è deciso nulla. Silvio Paolucci, assessore alla sanità, afferma invece di voler attingere, proprio per evitare ricorsi, alla lista degli idonei abruzzesi.

E’ su chi affiancherà Tordera come direttore sanitario che adesso potrebbe giocarsi la partita: un medico, questo sì, per appianare le divergenze politiche e per affiancare il nuovo manager nel difficile compito con la propria esperienza e conoscenza del territorio.
In pole position gli ex papabili a direttore generale Alessandro Grimaldi, primario di Malattie infettive del San Salvatore, Patrizia Masciovecchio, dirigente della Asl provinciale e la new entry Umberto Occhiuzzi, marsicano: ed è su quest’ultimo nome che si potrebbe trovare la quadra politica, visto che i marsicani Di Pangrazio e Berardinetti propenderebbero per un rappresentante della propria area nella Asl provinciale.

Di una cosa si è certi: che saranno ore davvero concitate quelle a margine del consiglio regionale odierno.