IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Meteo, le previsioni della settimana previsioni

Più informazioni su

Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.

SITUAZIONE: la nostra penisola risulta inserita in un’ampia area depressionaria che vede il minimo barico ad ovest della Sardegna. L’instabilita’ atmosferica nella prima parte del giorno interessera’ soprattutto le aree centrali e la Campania.
TEMPO PREVISTO FINO ALLA MEZZANOTTE: NORD – addensamenti compatti sui rilievi alpini centro-orientali con deboli nevicate presenti a carattere sparso; sulla Romagna sul Friuli Venezia Giulia e coste del Veneto cielo generalmente nuvoloso con possibilita’ di deboli piogge sulla Romagna e foschie o locali banchi di nebbia al mattino sulle aree pianeggianti, dal primo pomeriggio le precipitazioni a carattere sparso si estenderanno alle restanti zone. Sulle restanti aree del nord nella prima parte della giornata ampie e sottili velature associate al mattino a foschie dense o banchi di nebbia sulle aree pianeggianti e nelle vallate; dal pomeriggio la nuvolosita’ risultera’ in nuovo progressivo aumento, con precipitazioni sparse dapprima sui settori piu’ orientali, poi dalla sera i fenomeni si estenderanno a tutte le rimanenti zone con l’esclusione dei settori piu’ settentrionali del Piemonte e della Valle d’Aosta. CENTRO E SARDEGNA – molte nubi su gran parte delle regioni con fenomeni da sparsi a diffusi; le precipitazioni generalmente di debole-moderata intensita’ potranno risultare temporalesche su Toscana, Sardegna e Lazio. Localmente sul Lazio i temporali potranno assumere forte intensita’. SUD E SICILIA – nella prima parte del giorno annuvolamenti consistenti su Molise, Campania e settori tirrenici di Sicilia, Calabria e Basilicata con precipitazioni da sparse a diffuse, i fenomeni risulteranno piu’ intensi e localmente temporaleschi sulla Campania, specie al primo mattino. Sulle medesime aree, nel pomeriggio, tendenza ad attenuazione di nubi e fenomeni con isolate precipitazioni possibili ancora su Campania e Molise. Sulle restanti aree cielo da poco nuvoloso ad irregolarmente nuvoloso, con possibilita’ di deboli piogge al mattino sulla Puglia settentrionale. TEMPERATURE: minime in diminuzione su regioni di nord-ovest, Sardegna, Toscana, Marche ed Abruzzo; in aumento sulla Puglia e sulle regioni nord-orientali, generalmente stazionarie sulle altre zone; massime in leggero calo sulle regioni centrali; in rialzo altrove. VENTI: di burrasca dai quadranti meridionali sulla Sardegna; da moderati a forti da sud sulle coste centrali tirreniche e sulla Puglia centro-meridionale; da moderati a forti settentrionali sulla Liguria; da deboli a moderati dai quadranti meridionali sulle altre zone del centro-sud; deboli di direzione variabile sulle restanti regioni. MARI: da molto agitato a grosso il mare e canale di Sardegna; da agitato a molto agitato il Tirreno centro-occidentale; da molto mosso ad agitato il mar ligure, lo stretto di Sicilia, il basso Adriatico e lo Ionio settentrionale; molto mossi il restante Tirreno e il medio Adriatico; da mosso a molto mosso l’alto Adriatico.

TEMPO PREVISTO PER DOMANI: NORD – cielo molto nuvoloso con piogge da sparse a diffuse, anche sottoforma di rovescio, che dall’Emilia Romagna tenderanno ad estendersi gia’ ala mattino all’interno triveneto, a Lombardia, Liguria e Piemonte centro-meridionale; le precipitazioni assumeranno carattere nevoso sulle zone montuose, con quota a neve a partire da 1200 metri, risultando un po’ piu’ diffuse, durante la prima parte della giornata, sui rilievi alpini centro-orientali e sull’Appennino emiliano. Dal pomeriggio-sera tendenza a parziale attenuazione dei fenomeni ad eccezione dell’Emilia Romagna dove invece tenderanno a persistere fino alle ore notturne. CENTRO E SARDEGNA – nuvolosita’ variabile a tratti intensa sulla Sardegna con piogge sparse e locali rovesci che tenderanno ad attenuarsi tra la serata e la notte seppur con persistenza sul settore occidentale dell’isola; al mattino molto nuvoloso anche sulle regioni peninsulari con precipitazioni diffuse su toscana ed in forma piu’ sparsa sulle restanti aree ma con tendenza ad intensificazione su Lazio, Umbria, Marche e zone interne dell’Abruzzo dalle ore pomeridiane. SUD E SICILIA – cielo sereno o poco nuvoloso, salvo addensamenti compatti al mattino sulla Campania settentrionale e sul Molise con associate, residue precipitazioni; ampie velature sulle aree ioniche peninsulari e sulla Sicilia; dalla sera tendenza a generale intensificazione della copertura nuvolosa con qualche pioggia, comunque debole, sul settore tirrenico. TEMPERATURE: minime in aumento al nord, ad eccezione di Trentino Alto Adige, alto Veneto, e Friuli Venezia Giulia dove risulteranno stazionarie; in lieve aumento anche sulle regioni centro settentrionali tirreniche, Umbria e Campania; in diminuzione su Marche, Abruzzo e sulla due isole maggiori; senza variazioni di rilievo sulle restanti zone. Massime in aumento al centro-nord; in diminuzione su Sicilia e regioni tirreniche meridionali; generalmente stazionarie altrove. VENTI: forti di maestrale sulla Sardegna specie sul settore occidentale dell’isola; moderati ma con decisi rinforzi dai quadranti meridionali su Puglia e settore ionico della Calabria; da moderati a forti dai quadranti settentrionali sulla Liguria e sulle regioni del medio ed alto Adriatico; da deboli a moderati meridionali sul resto del centro-sud; deboli variabili sulle aree alpine e sulle rimanenti regioni settentrionali. MARI: molto agitato il mare di Sardegna; da agitato a molto agitato il canale di Sardegna; agitati il basso Adriatico e lo Ionio; da molto mossi ad agitati il mar ligure, l’alto Tirreno e lo stretto di Sicilia; mossi o molto mossi i rimanenti mari.
MERCOLEDI’ 17: NORD – schiarite anche ampie su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria in attesa di un po’ di nubi dal pomeriggio con associate piogge sparse nel corso della notte. Nuvolosita’ diffusa sul resto del settentrione con precipitazioni al mattino tra Emilia Romagna e triveneto e nevicate su Alpi orientali ed Appennino emiliano in graduale attenuazione durante la seconda parte della giornata. CENTRO E SARDEGNA – nubi e piogge in mattinata su Sardegna settentrionale, Lazio, Umbria, Marche e Toscana centro-meridionale ma con tempo in parziale miglioramento tra il tardo pomeriggio e le ore notturne. I fenomeni risulteranno assenti o al piu’ isolati sul resto del centro peninsulare e dell’isola nonostante la presenza di nuvolosita’ variabile a tratti anche un po’ compatta. SUD E SICILIA – un po’ piu’ di nuvolosita’ sul settore tirrenico e tra Molise e Puglia settentrionale con associate deboli piogge specie sulla Campania; prevalenza di schiarite sul resto del meridione. TEMPERATURE: minime in diminuzione anche marcata al nordest, al centro-sud e sulle due isole maggiori ed in forma piu’ attenuata su Lombardia ed Emilia Romagna; in genere stazionarie altrove; massime in aumento su Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e settori occidentali di Lombardia ed Emilia Romagna; in diminuzione sul resto del territorio. VENTI: deboli di direzione variabile al nord seppur con residui decisi rinforzi dai quadranti settentrionali su alto Adriatico e Liguria al primo mattino; dal pomeriggio sera la ventilazione tendera’ a divenire moderata sudoccidentale in area ligure; da moderati a forti di maestrale sulla Sardegna ma con tendenza a graduale ad attenuazione dal pomeriggio; inizialmente moderati nordorientali sulle regioni adriatiche del centro tendenti a divenire deboli di direzione variabile; in prevalenza da deboli a moderati meridionali sul resto del territorio con tendenza a divenire deboli o moderati settentrionali sulle aree ioniche e sulla Sicilia orientale e di provenienza occidentale o nordoccidentale sulle regioni del medio e del basso Tirreno. MARI: agitati mare e canale di Sardegna; da molto mossi a localmente agitati lo Ionio ed il basso Adriatico; da mossi a molto mossi i rimanenti mari; dal pomeriggio moto ondoso in attenuazione su tutti i bacini.

GIOVEDI’ 18: nuvolosita’ variabile a tratti intensa al nordovest con precipitazioni sparse associate che risulteranno un po’ piu’ frequenti su Liguria mentre assumeranno carattere nevoso su Valle d’Aosta ed alpi centro-occidentali. Schiarite e nubi si alterneranno, invece, sul resto del settentrione. Debole ed isolate residue piogge al mattino nelle zone interne peninsulari e nubi in aumento sulla Sardegna con piogge o rovesci specie sul settore occidentale dell’isola. Prevalenza di spazi sereni al meridione seppur con un po’ piu’ di nubi su Calabria, Sicilia settentrionale ed inizialmente tra Campania, Basilicata e Puglia. Tale nuvolosita’ sara’ associata a deboli piogge che si attenueranno per fine giornata.

VENERDI’ 19: nubi che tornano ad aumentare tra Sardegna, regioni centrali tirreniche, Umbria e settore piu’ settentrionale del triveneto con associate piogge sparse e nevicate sui rilievi alpini orientali. Prevalenza di spazi sereni sul resto del territorio.

SABATO 20 E DOMENICA 21: nuvolosita’ in temporanea intensificazione al centro-sud, specie zone interne, nella giornata di sabato con locali precipitazioni durante la prima parte del giorno. Prevalenza di schiarite seppur con qualche nube in transito sul resto del territorio. Le nubi tenderanno ad essere piu’ compatte ed associate a nevicate sui settori alpini di confine tra il pomeriggio e la serata sempre di sabato. Piu’ stabile un po’ ovunque nella giornata di domenica.

Più informazioni su