IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, Perrone: “Stiamo trovando la quadratura”

Più informazioni su

Prime parole alla fine del match che ha visto L’Aquila pareggiare per 0-0 contro la capolista Spal: il primo è Andrea Consumi, vice di mister Semplici, oggi assente per la scomparsa del padre nel corso di questa settimana.   “Abbiamo trovato l’avversario che ci aspettavamo: ha le qualità per stare molto più in alto, i punti guadagnati sul campo sono più di quelli che hanno attualmente. È difficile giocare contro questa squadra. L’episodio dell’espulsione? Giani ha fatto benissimo a fare fallo, altrimenti Perna sarebbe andato verso la porta”.   “I ragazzi – ha proseguito – sono stati molto bravi a restare con la difesa a quattro: non avevamo mai provato in allenamento questo modulo. Così, siamo stati in grado di mantenere il centrocampo a tre e i due attaccanti che hanno provato qualcosa anche nel secondo tempo”.

l'aquila calcio

Continua mister Carlo Perrone, non del tutto soddisfatto, ma consapevole che due punti contro Ancona e Spal non sono da gettare.   “Oggi avremmo potuto fare qualcosa in più: finalmente dopo tante partite, però, non abbiamo preso goal. La squadra sta trovando la sua quadratura, speriamo bene per il futuro. La Spal ha la miglior difesa del campionato, l’uomo in meno è relativo: non era facile.   “Nel primo tempo eravamo statici – ha affermato – non abbiamo mai approfittato della superiorità numerica e non c’era molto movimento. Nella ripresa abbiamo fatto meglio: oggi abbiamo sofferto poco e abbiamo tenuto bene nei livelli individuali. Avevamo sicuramente più coraggio: facendo qualcosa in più, si può giocare contro tutti gli avversari”.   Arrivano anche le parole di Nicholas Bensaja.   “Siamo stati decisamente migliori nel secondo tempo, contro una squadra che sta mostrando di essere la più forte del campionato. Non guardiamo la classifica: dobbiamo scendere in campo domenica dopo domenica per fare ciò che possiamo. La prossima, contro il Savona, sarà la partita della vita”.

Più informazioni su