IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: 0-0 contro una Spal in dieci

di Claudia Giannone – Foto di Marcello Spimpolo

Una prestazione superiore alle aspettative, ma nonostante la Spal in dieci da metà del primo tempo, L’Aquila non riesce a portare a casa i tre punti: una straordinaria compattezza difensiva premia gli ospiti del “Fattori”, che soffrono solo su qualche tiro dalla distanza. Un punto che, in ogni caso, non delude: sono ben altri i match in cui c’è la necessità di colpire, contro la capolista un pari rappresenta un’ottimo risultato.

Perrone cambia modulo rispetto a quello scelto contro l’Ancona: il 3-5-2 diventa 3-4-3. Il tecnico opta quindi per il tridente d’attacco annunciato nella conferenza stampa pregara, con Sandomenico-Perna-Ceccarelli. È proprio lui la novità rispetto allo scorso incontro, Milicevic resta questa volta in panchina.

l'aquila calcio

Al 3′ minuto L’Aquila già in avanti: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Sandomenico tenta dal vertice dell’area, ma Branduani blocca. Risponde la Spal al 9′, tiro cross di Beghetto, la palla taglia l’area a metà ma nessuno riesce a colpirla. Azione pericolosissima che, fortunatamente per i rossoblù, non viene sfruttata.

27′ minuto fatale per gli ospiti: Giani sbaglia un controllo al limite dell’area, ne approfitta Perna che viene subito steso dallo stesso capitano: l’arbitro non ha dubbi, cartellino rosso per lui per fallo da ultimo uomo. Punizione per L’Aquila, batte Ceccarelli, ma la palla si alza sopra la traversa. Buona occasione sprecata dai padroni di casa.

Al 39′ di nuovo si affaccia la Spal in zona rossoblù: angolo dalla destra molto pericoloso, tenta di cogliere il pallone Gasparetto, ma Scotti lo anticipa. Tre minuti dopo, il solito Sandomenico cerca di risolvere il match, ma il suo tiro a prima vista perfetto riesce solo a sfiorare il palo. È mancato senza dubbio l’intervento tempestivo di Perna, che allungando una gamba sarebbe riuscito ad imbucare.

l'aquila calcio

Ripresa che vede ancora alcune azioni importanti da parte dell’Aquila: al 6′ minuto, Ceccarelli serve Sandomenico, il suo tentativo viene bloccato con un po’ di difficoltà da parte dell’estremo difensore avversario. Dieci minuti più tardi, calcio d’angolo per i padroni di casa: Perna riceve di testa e prova ad apporre la firma al match, ma ancora Branduani si oppone.

Di nuovo al 19′, Ceccarelli entra in area tentando di mettere in mezzo, ma Gasparetto lo anticipa. Nulla di fatto. La Spal riconquista un po’ d’umore e spesso e volentieri riesce a ripartire in contropiede e a tentare l’assalto, ma Scotti si fa sempre trovare attento, complice un esperto Pesoli.

Fischio finale, nulla da aggiungere: 0-0 che può accontentare L’Aquila, due punti in due match decisamente difficili da affrontare. Dalla prossima, contro il Savona, non sarà più il momento di scherzare.

l'aquila calcio

L’AQUILA CALCIO: Scotti, Ligorio, Piva, Cosentini, Pesoli, Bensaja, Ceccarelli (26′ st De Sousa), De Francesco (23′ st Triarico), Perna (43′ st Bulevardi), Mancini M., Sandomenico. A disp.: Savelloni, Sanni, Bigoni, Bruno, Milicevic, Stivaletta, Mancini A. All. Carlo Perrone.

SPAL: Branduani, Gasparetto, Ceccaroni, Giani, Castagnetti, Beghetto (25′ st Cottafava), Lazzari, Spighi, Zigoni, Schiavon (1′ st Gentile), Finotto (43′ st Grassi). A disp.: Contini B., Bellemo, Cellini, Di Quinzio, Posocco, Silvestri. All. Andrea Consumi.

ARBITRO: Daniele Amabile (Vicenza).

ASSISTENTE: Salvatore Sangiorgio (Catania), Marco Pancioni (Arezzo).

ESPULSI: Giani (fallo da ultimo uomo).

RECUPERO: 4′ st.NOTE: 868 spettatori (244 abbonati, 117 ospiti).

l'aquila calcio
l'aquila calcio