IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fondazione Carispaq, bilancio positivo e crescita del patrimonio

Oltre 466 progetti finanziati, 2,7 milioni di euro di contributi erogati e un avanzo di esercizio di 3 milioni.

Questo il bilancio più che positivo tracciato dalla Fondazione Carispaq sull’attività a sostegno dello sviluppo socio-economico della provincia dell’Aquila svolta nel 2015.

Nel dettaglio : Arte, attività e beni culturali € 767.850; Sviluppo locale € 887.100, Ricerca scientifica e tecnologica € 192.000; Volontariato, filantropia e beneficenza € 286.175, Crescita e formazione giovanile € 568.400.

All’incontro hanno partecipato il Presidente, Marco Fanfani, il Vicepresidente Domenico Taglieri ed il Segretario Generale David Iagnemma.

“Nonostante il perdurare della grave crisi dei mercati finanziari, –  spiega il Presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani nel 2015 è stato conseguito un avanzo d’esercizio positivo (3 mln di euro) che, unitamente alle risorse opportunamente accantonate negli esercizi precedenti, consentirà in linea con quanto avvenuto nell’ultimo quinquennio, di mantenere significativo e stabile l’importo delle risorse da destinare alle erogazioni a favore del Territorio anche nel 2016 (circa  2 milioni di euro). Come di consueto, l’attività della Fondazione è stata orientata, prevalentemente, al finanziamento di interventi “propri” senza tuttavia far mancare il consueto sostegno ai progetti di terzi con l’attenzione rivolta all’intera provincia, perseguendo l’obiettivo strategico di dare impulso, in una logica di sussidiarietà, allo sviluppo economico sociale e culturale del terriorio nell’ambito di una strategia intergrata che rafforzi il dialogo tra le istituzioni e gli altri stakeholders.”

Nell’ambito dei progetti “propri” la Fondazione ha promosso importanti iniziative a favore dei giovani, come il progetto  “Borse di Studio/Lavoro” che  ha previsto il finanziamento da parte della Fondazione di 40 borse di studio/lavoro della durata di 12 mesi per lo svolgimento di tirocini formativo-professionalizzanti presso aziende operanti nella Provincia dell’Aquila. Nel 2015 sono stati altresì sostenuti gli eventi di riapertura della Basilica San Bernardino a L’Aquila per la quale la Fondazione ha interamente finanziato il restauro del prezioso soffitto ligneo; nonché l’organizzazione della seconda edizione del “Premio Fondazione Carispaq per la Solidarietà” il cui obiettivo è quello di promuovere la cultura della solidarietà e dei valori del bene comune.

Particolare attenzione è stata dedicata al tema dello sviluppo locale con particolare riferimento al sistema infrastrutturale, promuovendo l’elaborazione di importanti studi di fattibilità aventi ad oggetto la futura realizzazione di opere che possano diventare presupposto per la crescita del territorio. In tale ambito è stato sostenuto lo sviluppo di idee progettuali di tipo infrastrutturale/ferroviario per la migliore accessibilità della provincia dell’Aquila all’area di Roma nonché per la realizzazione di una pista polifunzionale – ciclovia della Valle dell’Aterno – d’intesa con la Giunta Regionale d’Abruzzo e l’Università degli Studi dell’Aquila.

Nell’ambito dei progetti “di terzi” la Fondazione ha cercato di affermare sempre più il proprio ruolo di soggetto propositivo in grado di sviluppare autonomia progettuale nella realizzazione degli interventi, catalizzando competenze e risorse per un’efficace azione volta al perseguimento dei propri scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.

La Fondazione ha inteso, quindi, promuovere e sostenere interventi di recupero del patrimonio artistico, archeologico e storico di volontariato e solidarietà sociale.

Nel corso dell’incontro è stato annunciato l’avvio del cantiere di recupero dell’ex Cinema Balilla di Sulmona dal Vicepresidente della Fondazione Carispaq, Domenico Taglieri, che ha anche ribadito l’impegno a favore del Consorzio per il Polo Universitario dell’area Peligna “…al fine – ha detto Taglieri – di sostenerne e promuoverne la preziosa attività di ricerca scientifica e di didattica ad alta specializzazione svolta dal Consorzio in collaborazione con l’Università degli Studi dell’Aquila  e gli enti locali”.

Nel 2016 la Fondazione proseguirà il lavoro di sostegno allo sviluppo socio economico della provincia attraverso importanti progettualità tra le quali si segnala:

  • realizzazione di un progetto di riqualificazione del Parco del Castello Cinquecentesco dell’Aquila in collaborazione con il Comune dell’Aquila e le Soprintendenze competenti;
  • divenire soggetto attivo per l’organizzazione delle iniziative nella provincia dell’Aquila collegate al Giubileo 2016 attraverso la partecipazione all’ apposito Comitato interlocutore delle istituzioni religiose e degli enti locali, in modo da coordinare iniziative comuni da collegare all’evento d’intesa con l’opera missionaria di Roma;
  • avviare i lavori dell’ex Cinema Balilla a Sulmona per destinarlo a centro culturale polivalente;
  • concludere il progetto di ristrutturazione ed adeguamento dell’ex scuola materna Montessori ad Avezzano per destinarla a centro culturale.

Elenco delle principali iniziative realizzate nel 2015

Si riportano di seguito, in maniera sintetica, alcuni progetti di maggior rilevanza finanziati e avviati nel 2015, espressione di una reale partecipazione alle attese del territorio:

sostegno alla realizzazione di iniziative editoriali e cinematografiche:

  • presentazione del film documentario “Ritorno al passato” di Febo Grimaldi in cui si racconta mezzo secolo di frammenti inediti della cronaca aquilana;
  • presentazione del volume “I cantici del Perdono. Laude e Soni nella devozione aquilana a San Pietro Celestino” di Francesco Zimei;
  • organizzazione della terza edizione della Fiera dell’editoria indipendente Volta la Carta;
  • presentazione della app “Itinerari d’Abruzzo”, applicazione per dispositivi mobili per scaricare tre itinerari che riguardano le antiche viae Cecilia e Poplica Campana e il Cammino di Celestino.
  • 3ª edizione del Festival delle Letteratura;
  • sostegno alla realizzazione di importanti manifestazioni di livello internazionale quali:
  • 721° edizione della Perdonanza Celestiniana a L’Aquila;
  • 21° edizione della Giostra Cavalleresca e della Giostra d’Europa a Sulmona;

sostegno alle principali istituzioni culturali operanti nella provincia nel campo musicale teatrale e dello spettacolo in genere quali:

  • Nona edizione della stagione musicale del Teatro dei Marsi a cura dell’Associazione Harmonia novissima ad Avezzano,
  • XVI festival internazionale di musica Pietre che cantano;
    • 21° edizione del festival Città di Avezzano e Premio Civiltà dei Marsi;
  • 16^ edizione di Blues sotto le stelle a L’Aquila;
  • V edizione di Re Place, la città si illumina “di nuovo” a L’Aquila;
  • Festival Muntainjazz 2015 ad Introdacqua;

sostegno ad eventi legati al promozione del territorio, dei prodotti tipici e della ricostruzione:

  • seconda edizione del Festival della Montagna presso il Parco del Castello con la costruzione di un villaggio che ospita strutture di arrampicata, big air bag, circuito pump-track, area slack-line, danza aerea più spazi dedicati al mercato dei produttori locali ;
  • organizzazione della V edizione del Salone della Ricostruzione, una vetrina esclusiva per imprese e progettisti impegnati nella ricostruzione dell’Aquila e del suo cratere;
  • organizzazione della terza edizione del Salone tipici dei Parchi a L’Aquila;

sostegno alle celebrazioni del centenario del Terremoto della Marsica in collaborazione con l’amministrazione comunale di Avezzano che, in occasione del centesimo anniversario del terremoto nella Marsica, ha voluto creare una Istituzione che nel 2015 organizzerà momenti di commemorazione e di riflessione del terribile terremoto del 13 gennaio 1915 aiutando le giovani generazioni a ricordare, capire ed interpretare ciò che è accaduto; tra gli interventi più significativi si segnalano:

  • Restauro del monumento in memoria delle vittime del sisma ad Avezzano denominato “Memorial”
  • Restauro della facciata e delle opere d’arte della Chiesa di San Giuseppe ad Avezzano.

sostegno alle attività convegnistiche di carattere scientifico:

  • seconda edizione della “Sharper night” – la notte dei ricercatori a L’Aquila – promosso dal Gran Sasso Science Institute, l’Istituto Nazionale di fisica nucleare e l’Università degli Studi dell’Aquila – per avvicinare la scienza sempre di più alle giovani generazioni;
  • Aied free week end, giornate dedicate alla prevenzione del tumore al collo dell’utero con pap test gratuiti.

sostegno alle attività sportive attraverso l’erogazione di piccoli contributi a diverse associazioni operanti nella provincia dell’Aquila per la realizzazione delle più diverse discipline sportive, tutte rivolte a bambini e giovani atleti under 14;

interventi in favore delle Caritas di L’Aquila, Avezzano e Sulmona attraverso sia l’acquisto di mezzi, per trasportare persone indigenti e per garantire il servizio di carità fattiva a domicilio, sia mediante l’erogazione di buoni pasto che hanno permesso a più famiglie di effettuare la spesa.