IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘Solidarietà all’Aquila calcio e adesso subito allo stadio Acquasanta’

“Esprimo notevole e cauta soddisfazione per la sentenza sul Processo sportivo Dirty Soccer dello scorso lunedì 1 febbraio, che ha visto L’Aquila Calcio ricevere una penalizzazione di 13 punti in classifica e un’ammenda di 150.000,00 € a fronte dei 31 punti richiesti inizialmente dalla Procura Federale.” lo afferma il Consigliere della XII Circoscrizione Territoriale Loris Salvi.

“La speranza è che la sentenza in appello possa comunque restituire ai rossoblu una parte dei punti tolti, fondamentali per il prosieguo del campionato. Siamo tutti solidali e vicini al Presidente Corrado Chiodi, alla società e ai ragazzi di Mister Perrone, consapevoli del fatto che solo operando tutti insieme possiamo raggiungere l’obiettivo della salvezza.

In un momento così importante per la squadra del capoluogo abruzzese e in una situazione generale di assoluta incertezza sugli impianti sportivi aquilani utilizzabili, diventa fondamentale trasferirsi immediatamente nello Stadio di Acquasanta.

Esorto pertanto l’Amministrazione comunale a concludere nel più breve tempo possibile i lavori nel nuovo stadio. Ad oggi numerose sono state le promesse che, sia il Sindaco sia gli assessori allo Sport e alle Opere pubbliche, hanno fatto ai tifosi e a tutta la città ma che ancora non si sono concretizzate. Pertanto auspico che ci sia dialogo, vicinanza e impegno tra l’Amministrazione comunale e la società dell’Aquila Calcio attraverso una programmazione seria, efficiente e duratura.

Si può e si deve fare. Questa città tra mille difficoltà deve rinascere e lo sport, soprattutto dopo il sisma, è divenuto un ottimo strumento sociale e di aggregazione, nonché punto di riferimento per tanti giovani che vogliono dimostrare come L’Aquila non sia morta, ma, al contrario, sia più viva che mai.

Condivido, poi, pienamente il bel gesto fatto dai Red Blue Eagles, sempre presenti e vicini alla squadra, nel posizionare, in vari punti strategici della città, striscioni-messaggio per invitare ed incoraggiare tutti gli Aquilani a tirare fuori l’orgoglio, il senso di appartenenza e identità per questa città, affollando e riempiendo il Fattori a partire già dalla gara casalinga di sabato pomeriggio     (ore 14) contro l’Ancona.

Anche la società deve fare la sua parte abbassando i prezzi dei biglietti.

Chiudo con una riflessione. La nostra città, grazie ai numerosissimi cantieri, sta portando notevoli guadagni nelle tasche di numerose imprese aquilane e non; sarebbe opportuno che le stesse investissero con impegno e serietà una parte di questi incassi sullo sport aquilano: sarebbe una prova tangibile del riconoscimento che debbono alla nostra città.”