IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio sfata il tabù trasferta con il Pontedera

di Claudia Giannone

Nuova utile vittoria per L’Aquila, che riesce a sfatare il tabù delle trasferte e a superare il difficile Pontedera: in attesa della sentenza di primo grado che arriverà nella giornata di domani, la compagine di mister Perrone conquista tre punti che, ora più che mai, serviranno per riguadagnare postazioni e umore. Si teme ancora a partita in corso per degli errori che rischiano di compromettere il match, ma con un po’ di fortuna i rossoblù tornano vittoriosi a casa. Da considerare, sul versante del Pontedera, un palo e una traversa.

Perrone ancora una volta indecifrabile alla vigilia dell’incontro: in campo una formazione che nessuno si sarebbe aspettato. Bulevardi, che sembrava essere pronto a giocare dal primo minuto, trova invece spazio nella difesa, mentre Pesoli va a colmare quel vuoto lasciato dall’addio di Anderson. Torna Triarico, oltre a Ligorio di nuovo titolare. In avanti Sandomenico, Perna e Ceccarelli.

Buon primo tempo per L’Aquila, che torna negli spogliatoi sul risultato di 1-0, ma avrebbe potuto e dovuto chiudere l’incontro: il vantaggio arriva al 13′ minuto, quando Ceccarelli subisce un fallo in area e i rossoblù conquistano il primo rigore della stagione. A realizzare è lo stesso Ceccarelli, che conquista il vantaggio e lo mantiene fino alla fine del primo tempo.

Al 23′ illusorio il pari del Pontedera: segnalato off side. Tre minuti dopo, nuova possibilità per gli ospiti: Sandomenico tenta di sinistra, ma la palla non termina in rete. Scappini, il più temuto e atteso dal team di Perrone, non delude le aspettative: al 46′ la traversa trema per il suo tiro potente e preciso, evidentemente non abbastanza.

Nella ripresa, però, in casa aquilana si torna a temere per quegli errori che ogni domenica condannano i rossoblù. E se non fosse per il 2-0 conquistato all’8′ minuto da Sandomenico, che finalizza dopo una gran corsa fino all’area, ci si troverebbe di nuovo a commentare un pareggio.

È al 14′ che un nuovo grave errore della difesa aquilana condanna la compagine: Scappini riceve palla e, tanto per cambiare, realizza accorciando le distanze. Due minuti dopo, nuova paura: Kabashi colpisce il palo interno con un sinistro perfetto, la palla in qualche modo esce.

Come sempre, un secondo tempo in sofferenza per quella rete regalata, ma alla fine si riesce a riportare a casa quei tre punti fondamentali. In chiusura, ottima occasione anche per Manuel Mancini, che riceve un passaggio di Sandomenico ma non riesce a sfruttarlo. Fine dei giochi, un 2-1 da riportare a casa con il sorriso, in attesa dell’Ancona.

PONTEDERA: Cardelli; Gemignani, Ansoumana, Risaliti, Vettori, Videtta, Luperini, Della Latta, Scappini, Kabashi, Bazzoffia. All. Indiani.

L’AQUILA: Scotti; Pesoli, Cosentini, Piva; Triarico, Mancini, Bensaja, Ligorio; Sandomenico, Perna, Ceccarelli. All. Perrone.