IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Gran Sasso: Comitato Referendario scrive al Prefetto

Il Comitato Promotore Referendum Consultivo Gran Sasso scrive una lettera firmata da Luigi Faccia al Prefetto dell’Aquila Francesco Alecci per avere “chiarimenti in merito al Regolamento sugli Istituti di Partecipazione del Comune di L’Aquila approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.13 del 26.01.2012 e l’eventuale esistenza di comportamenti lesivi al diritto di partecipazione del cittadino alla vita amministrativa, diritto sancito dalla Costituzione Italiana”

Di seguito la nota completa del Comitato :

Come promesso più volte alla popolazione ed a dimostrazione che il Comitato Referendario non rinuncia a lottare per riportare la città dell’Aquila al centro delle decisioni riguardanti il proprio territorio ed in particolare sullo sviluppo turistico montano legato anche alle attività rurali, è stata presentata, all’attenzione di S.E. il Prefetto Francesco Alecci, nota contenente la richiesta di un sollecito interessamento affinché si intervenga nei confronti del Comune dell’Aquila, per quanto di competenza, anche al fine di accertare la sussistenza di comportamenti od omissioni, se ed in quanto esistenti, lesivi del diritto di partecipazione del cittadino alla vita amministrativa. La presente fa seguito ad una precedente nota del 12 novembre 2015, indirizzata sempre a S.E. il Prefetto, con cui si chiedevano chiarimenti in merito al Regolamento sugli Istituti di Partecipazione del Comune di L’Aquila approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n.13 del 26.01.2012 e l’eventuale esistenza di comportamenti lesivi al diritto di partecipazione del cittadino alla vita amministrativa, diritto sancito dalla Costituzione Italiana. Questo Comitato Promotore è sconcertato dal comportamento del Comune che non ha inteso dare contezza preferendo, inspiegabilmente, il silenzio anziché provvedere, tempestivamente, alla soluzione del pasticcio causato da un Regolamento farlocco.