IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Incidente a catena, aquilano fugge dopo l’impatto

Causa incidente stradale sotto l’assunzione di sostanze psicotrope, coinvolgendo 4 autovetture, e poi scappa. Denunciato giovane aquilano per omissione di soccorso e guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti.

Verso le ore 20.15 circa di ieri sera, si è verificato un incidente stradale all’intersezione di via Pescara con via Panella, proprio nei pressi della Questura.

La dinamica ricostruita dalla sola pattuglia della Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, ha permesso di accertare come 1 autovettura Mini Cooper grigia proveniente dalla strada in salita di via Pescara, altezza V.d.F., nello svoltare a sx in direzione Questura, non abbia rispettato la precedenza andando ad investire un’auto proveniente da via Panella in direzione cimitero, condotta da un ragazzo aquilano 21enne, che a sua volta, a causa dell’urto subito, si è scontrate frontalmente contro una 3°macchina proveniente da via Panella in senso di marcia Questura, con a bordo due donne 45enni, la quale auto è stata ulteriormente tamponata da una 4°automobile che la seguiva.

incidente stradale

Il conducente della mini, visti i danni causati dal forte impatto, in particolare quello successivo al suo, ha deciso di darsi alla fuga raggiungendo la sua abitazione, ove dopo saggio colloquio con il padre, è ritornato sul posto del sinistro identificandosi ai poliziotti.

Tutti i feriti sono stati trasportati all’ospedale dove sono stati medicati e refertati a vario titolo chi con 10, chi con 15, chi con 20 giorni iniziali di prognosi tra cervico-brachialgie – contusioni e traumi sternali, articolari, emi costali, causati anche dallo scoppio degli airbags oltreché dall’impatto violento.

Colui che ha causato gli incidenti, F. (cognome) V. (nome), aquilano di anni 22, condannato nel 2013 dal Tribunale di Rimini ad un anno e 4 mesi di reclusione con sospensione della pena, per spaccio di sostanze stupefacenti ex art. 73 DPR 309/90, è stato sottoposto agli esami alcoolemici e tossicologici di rito, risultando negativo all’etanolo ma alquanto positivo a cannabinoidi e cocaina.

incidente stradale

Pertanto è stato denunciato per omissione di soccorso e guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti, ex art. 187 e 189 del C.d.S..

La pattuglia di Volante, a seguito dei rilievi tecnici di rito, ha poi sottoposto a fermo amministrativo il veicolo e sospeso la patente al conducente.

Il fatto di essersi messo a disposizione degli organi di polizia giudiziaria entro le 24 ore successive al fatto, tornando sul posto, ha evitato al ragazzo l’arresto in flagranza, previsto nei casi di omissione di soccorso in incidenti con feriti (come previsto dall’art. 189 del c.d.s. – comportamento in caso di incidente).