IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Aquila, pubblicato 14° elenco per 86 milioni di euro

Sfiora gli 86 milioni di euro il totale dei contributi per la ricostruzione contenuti nel quattordicesimo elenco in pubblicazione da oggi sul sito del Comune www.comune.laquila.it, nella pagina “I contributi per la ricostruzione” dell’area “Il sisma”. L’annuncio viene dato dall’assessore alla Ricostruzione, Pietro Di Stefano proprio alla vigilia di questo settimo Natale dal sisma.

“Un lavoro ottimo svolto dai Dipendenti del Comune e dell’USRA – ha dichiarato Di Stefano – con l’obiettivo di uscire con un elenco alla vigilia delle feste; questo obiettivo è stato raggiunto”.

“Con questo elenco – ha aggiunto Di Stefano – i due terzi dei portici sono finanziati. Infatti in esso è contenuto l’aggregato che comprendeva il bar Commercio, all’inizio dei portici da Piazza Duomo, mentre la parte centrale, quella dell’ex Carispaq, oggi Bper, e del ristorante Le Tre Marie, è stata già finanziata con il precedente elenco. Inoltre tutti gli edifici di Piazza Duomo sono finanziati ad eccezione dell’aggregato comprendente l’Arcivescovado, che certamente entrerà a far parte del quindicesimo elenco, la cui pubblicazione è programmata per la fine di febbraio”.

“Altra buona notizia – ha proseguito l’Assessore Di Stefano – risiede nel fatto che quasi tutti gli edifici privati che si affacciano sulla direttrice Corso Federico II e Corso Vittorio Emanuele sono finanziati; stessa cosa vale per la direttrice Corso Umberto I e Via S. Bernardino. Quello che viene definito ‘cardo e decumano’ è finanziato al 97%; per gli edifici mancanti, in particolare il Palazzo dei Combattenti che affaccia sulla Fontana Luminosa e il fabbricato della Villa Comunale adiacente il cinema Massimo (alla confluenza tra via XX settembre e corso Federico II, dove, per intenderci, c’era un benzinaio), le procedure sono in corso di completamento e anch’essi saranno contenuti quindicesimo elenco”.

“In sostanza – ha concluso Di Stefano – a primavera ci sarà un pullulare di cantieri per restituirci entro il 2017 la parte centrale e più viva della città”.