IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Gli auguri del Presidente D’Alfonso

Una “stretta di mano sincera” per augurare buon Natale e felice anno nuovo: non prima però di aver sottolineato come i “risultati ottenuti in questo ultimo anno siano davvero notevoli e strategici per il raggiungimento degli obiettivi prefissi”. E’ con questa lettera che il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso ha inteso rivolgere i suoi auguri per le festività imminenti ai dipendenti della Regione Abruzzo, con una lettera pervenuta nelle scorse ore, di cui vi riportiamo fedelmente il testo.

Carissima, carissimo,
in occasione delle prossime festività natalizie e di fine anno, mi corre l’obbligo, innanzitutto, di fare una brevissima riflessione in merito all’attività istituzionale di Regione Abruzzo, svolta nel corso dell’anno che volge al termine e poi inviarTi, essendone particolarmente lieto, vivi messaggi augurali di ogni bene.

I risultati ottenuti in questo ultimo anno sono davvero notevoli ma soprattutto strategici per il raggiungimento degli obiettivi prefissi e per l’attuazione del programma di governo presentato al Consiglio Regionale all’atto del nostro insediamento.
Non essendo questa la sede per fare l’elenco delle cose fatte, che comunque ti invito a consultare su www.laregionedicelaregionefa.it, voglio invece soffermarmi sull’importanza che riveste il Tuo lavoro nell’ambito della macchina amministrativa regionale.
E’ evidente che tutti i risultati ottenuti per l’Abruzzo e gli abruzzesi portano il Tuo contributo professionale, insieme a quello di tutti i dipendenti regionali, ognuno per le proprie specifiche competenze e di questo Ti ringrazio in maniera sentita e non formale.
Ritengo che lavorare per l’ammodernamento strutturale e la crescita economica, sociale e culturale della nostra regione sia oltre un diritto-dovere, anche un privilegio.
Questa convinzione impegna principalmente me e tutto l’Organo Esecutivo nel rivolgere la massima dedizione alle cose che diciamo, facciamo, progettiamo e realizziamo ma, nel contempo, deve trovare la migliore rispondenza nella Tua opera intellettuale, fondamentale per questa Regione.
I miei sentimenti augurali, quindi, sono, prima di tutto, il ringraziamento per il Tuo lavoro e l’invito alla sollecitudine realizzativa per quello da svolgere per il futuro.
Ma accanto a detti “sentimenti”, per me irrinunciabili e prioritari, voglio, con affetto, augurare a Te ed ai Tuoi familiari di trascorrere in serenità il Santo Natale ed augurare, altresì, salute e prosperità per l’Anno nuovo 2016.

Ti saluto con una forte stretta di mano e cordialità sincera

Luciano D’Alfonso”

X