IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Furti in serie a ‘Brico Io Aleandri’. Un’anziana signora ruba trapani e saldatrici

Commissionati  furti in serie  ai danni di Brico Io Aleandri,  in Viale della Stazione vicino al Centro Commerciale Meridiana.

Tutto è stato pianificato per mesi nei minimi dettagli.

In media due volte a settimana per cinque mesi un’anziana signora si è prestata a rubare utensili di ogni tipo, anche molto costosi, su commissione di una gang che la attendeva all’esterno del punto vendita.

Ci sono 60 telecamere in totale e anche ben visibili in tutto il negozio, ma l’anziana signora non si è lasciata intimorire, anzi ha continuato le sue ‘visite speciali’ .

« Dietro la donna – ci tiene a sottolinearlo Alberto Aleandri, titolare di Brico Io Aleandri– ci sono persone precise che abbiamo visto dalle immagini delle telecamere». La gang indicava prodotti con indicazioni dettagliate per poi magari rivenderli.

Non si tratta di furti personali. «Anzi – continua il titolare – questa tipologia di furto è molto diffusa. Poi c’è chi viene e ruba il nastro isolante, ma qui si tratta di ben altro».

Sono stati rubati trapani, saldatrici e altro materiale costoso.

Oggetti evidentemente voluminosi, ma la signora munita di borse di tela o sacchi abbastanza capienti è riuscita ad uscire senza essere vista dalle commesse con il  bottino del giorno.

C’è da dire che l’anziana conosce le abitudini del negozio tanto da muoversi abilmente. Individuato l’oggetto da portar via, si infilava in mezzo gli altri clienti e aspettava il momento giusto per uscire mentre le commesse erano impegnate.

«E’ dura lavorare in questo modo, anche sbobinare i nastri delle telecamere non è un lavoro semplice e che porta via tanto tempo. Seduti per ore a guardare le registrazioni e ricostruire i furti, fare il conteggio delle somme del materiale rubato, vorremmo lavorare in altro modo».

«In questo periodo particolare in cui aspettiamo che la crisi finisca e continuiamo a fare sconti e promozioni non abbiamo intenzione di ricaricare queste perdite sulla clientela».