IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Di Pangrazio aumenta la tasi come regalo di Natale

Avezzano – «Gli avezzanesi grazie al sindaco Di Pangrazio hanno ricevuto in anticipo il consueto ‘regalo’ di Natale – spiega il coordinatore provinciale NCD Massimo Verrecchia -, infatti sotto l’albero è già appesa la bolletta per il pagamento della Tasi con un aumento che arriva fino al 150% e che la stragrande maggioranza dei cittadini dovranno pagare entro il 16 dicembre. Ecco, questi sono i pochi momenti in cui il sindaco rivolge la sua attenzione nei confronti dei cittadini avezzanesi, quando deve fargli pagare più tasse».

«Tale aumento, infatti, fortemente voluto da Di Pangrazio, dal Pd avezzanese e dalla sua fedele maggioranza di sinistra- continua Verrecchia -, comporterà per le casse comunali un incremento di 1,9 milioni in più rispetto allo scorso anno. In una situazione di così forte difficoltà, anche per molte famiglie avezzanesi, il sindaco Di Pangrazio anziché tagliare le numerose spese del Comune di Avezzano ha preferito politicamente, come si suol dire, mettere ‘le mani nelle tasche dei cittadini’ avezzanesi. L’aggravante su questa decisione per Di Pangrazio è sempre la stessa, quella di prendere in giro i cittadini di Avezzano con le sue ormai note e numerose promesse rigorosamente non mantenute. In questo caso specifico non manca il suo preciso impegno assunto pubblicamente il 21 maggio 2012 quando dichiarò testualmente: “ non aumenterò le tasse sugli immobili degli avezzanesi” per poi, come in questo caso fare esattamente il contrario».

«La politica dell’amministrazione Di Pangrazio – conclude Verrecchia – si è caratterizzata in questi quasi quattro anni da più spese e più tasse, con la complicità e con il vergognoso silenzio dei dirigenti di quei partiti che ad Avezzano anziché fare opposizione, soprattutto su argomenti come l’aumento delle tasse sono costretti al silenzio per essersi svenduti per un “piatto di lenticchie”, cosa facilmente riscontrabile dalle quotidiane rassegne stampa».

X