IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Via XX Settembre: senso unico fino al 26 febbraio

Gli automobilisti aquilani dovranno mettersi di nuovo l’anima in pace. Da ieri sera e fino al 26 febbraio, salvo complicazioni o accelerazioni, una delle principali arterie cittadine, via XX Settembre, sarà percorribile solo in un senso di marcia limitatamente al tratto compreso tra via delle Bone Novelle e viale Crispi, in direzione Villa Comunale. Non è tutto: chiuse temporaneamente in alcuni tratti anche via Sant’Agostino e via San Michele; senso unico alternato in via Cesare Battisti e doppio senso in via San Michele, dove ci sarà anche divieto di sosta con rimozione. Su tutte queste strade, poi, è stato istituito il divieto di transito ai veicoli con portata superiore alle 3,5 tonnellate.

Sono partiti anche qui, dunque, i lavori dello Smart Tunnel. L’area interessata dai primi interventi (via Sallustio, piazza Duomo, via Roio, via San Marciano) ha subìto un rallentamento dei lavori dovuto al ritrovamento di manufatti nel sottosuolo, ma il cantiere dovrebbe chiudersi nel giro di pochi mesi. La commessa ha un valore complessivo di 80 milioni di euro, dei quali 38 nel primo lotto attualmente in corso, e porterà alla realizzazione di una galleria dentro la quale potrà camminare una persona per ispezionare lo stato delle reti, nelle vie principali del centro storico del capoluogo abruzzese. Tra i sottoservizi rientrano le reti di distribuzione idrica, le fognature, la rete Enel a bassa e media tensione per l’illuminazione pubblica e privata, la rete telefonica e quella a fibra ottica.

Pazienza, dunque, ancora una volta, per i cittadini aquilani: i lavori riguarderanno in futuro anche altre strade trafficate del capoluogo abruzzese come via Strinella e viale della Croce Rossa oltre alle più importanti arterie del centro storico. Al termine dei lavori, però, L’Aquila sarà dotata di una rete di sottoservizi tra le più avanzate d’Italia.

L'Aquila sottoservizi, una galleria intelligente