IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Nuova Intesa per velocizzare la ricostruzione

«E’ stato siglato stamattina un protocollo d’intesa tra il Comune dell’Aquila, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila, gli Ordini professionali e le associazione degli Amministratori di condominio». Ad annunciarlo è l’assessore Pietro Di Stefano.

«Questo – spiega Di Stefano – al fine di sviluppare, rafforzare e implementare la sinergia tra le parti interessate alle attività di ricostruzione, anche sotto il profilo di una capillare e condivisa redazione e diffusione di informazioni tramite i siti istituzionali e le mailing list degli iscritti alle associazioni e agli Ordini professionali». «Nello specifico – precisa – verrà diffuso l’elenco pratiche della ricostruzione per la presentazione dei progetti parte seconda stabiliti nella nuova procedura che hanno avuto il contributo massimo ammissibile».

«Si erano riscontrati continui ritardi da parte di alcuni professionisti – commenta l’assessore Di Stefano – nella presentazione dei progetti parte seconda che sono la fondamentale premessa per il rilascio del contributo e l’avvio dei lavori. Queste situazioni producevano un disastroso effetto domino, con il rallentamento di tutta l’attività istruttoria del Comune e dell’Usra e con l’effetto di una ricostruzione che non progrediva secondo i programmi stabiliti e gli auspici più volte enunciati. Si è ritenuto di dover ovviare a questo stato di cose – continua l’assessore – coinvolgendo direttamente sia gli Ordini professionali che le associazioni dei condomini,  affinché sapessero da subito gli adempimenti che venivano richiesti  e si facessero parte attiva presso i loro associati».

«Quello che tutti vogliamo raggiungere  – sottolinea Di Stefano – è un accorciamento dei tempi e una migliore qualità della progettazione che di fatto ridurrebbe i periodi morti delle continue, e ad oggi inevitabili, richieste di integrazione».

«Tutti i dati trattati in esecuzione del protocollo d’intesa saranno utilizzati per i soli fini istituzionali, nel rispetto delle vigenti disposizioni normative per la protezione e riservatezza delle informazioni», conclude l’assessore.

Immagine di repertorio. Foto di Marcello Spimpolo.